“Uniti si può”, a Mezzomonte il nuovo comitato presieduto da Magnanti

468
Dionisio Magnanti

Si chiama “Uniti si può” il neo costituito comitato della frazione di Mezzomonte, tra Sabaudia e San Felice Circeo. Il nuovo sodalizio, con sede in via Piscina Cupa 12, ha eletto presidente Dionisio Magnanti. “Uniti si può” conta già l’adesione di 150 persona e nel mese di febbraio sarà presente con propri gazebo per raccogliere firme volte a sbloccare la Variante speciale per il recupero urbanistico del nucleo edilizio di Mezzomonte approvata nel 2003 dal Comune di Sabaudia e ancora ferma in Regione.

Il programma del comitato è ricco e impegnativo: garantire assistenza e pari opportunità a tutti i residenti; promuovere campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e degli organi istituzionali che abbiano il potere intervenire per la risoluzione delle problematiche del territorio; operare per la tutela degli interessi morali e materiali di quanti sono residenti, domiciliati o abbiano attività a Mezzomonte e nelle zone limitrofe. Il comitato non usufruirà di alcun finanziamento e sosterrà eventuali spese attraverso il contributo dei propri aderenti. “Si tratta di una nuova iniziativa – fa sapere Magnanti – che testimonia un nuovo tipo di partecipazione alla gestione della cosa pubblica volutamente al di fuori della politica”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti