Latina, Leo Gullotta sul palco del D’Annunzio con “Spirito allegro”

Il 2 febbraio, alle 21, l’attore Leo Gullotta sarà protagonista della stagione di prosa al teatro D’Annunzio di Latina portando in scena il testo dello “Spirito allegro” di Noel Coward. Il grande attore siciliano vestirà il ruolo principale del capolavoro del commediografo inglese per il secondo appuntamento con la stagione di prosa al teatro comunale di Latina organizzata in collaborazione con l’Atcl.

Lo spettacolo

La commedia narra di Charles Condomine, affermato scrittore e grande appassionato di occultismo. Per raccogliere materiale per un suo libro, Charles convoca un’eccentrica medium, Madame Arcati, perché conduca una seduta spiritica. La situazione sfuggirà di mano e il malcapitato scrittore si ritroverà assediato dal fantasma della prima moglie, Elvira, che tenterà in ogni modo di intromettersi tra Charles e Ruth, la seconda signora Condomine, e di mettere a rischio il loro matrimonio. Nutrito il cast di interpreti capitanati da Gullotta e diretti dal regista Fabio Grossi. In scena con Gullotta in questo nuovo allestimento, realizzato per la prima volta in uno spettacolo di prosa con scenografie e video-mapping, ci saranno Betti Pedrazzi, Rita Abela, Federica Bern, Chiara Cavalieri, Valentina Gristina, Sergio Mascherpa.

“Una messinscena scattante e piena di ritmo”

“Spirito Allegro – scrive Fabio Grossi nelle note di regia – è una commedia dall’aspetto classico: aderente all’epoca in cui fu scritta ed elegante, per forme e per fogge. La novità è rappresentata dall’inventiva che viene usata per raccontare il soprannaturale. Espedienti scenici atti ad un’epoca più aderente all’auditorio che alla penna di Coward. Una compagnia di professionisti, alla quale s’è volutamente abbassata l’immagine anagrafica per una messinscena scattante e piena di ritmo… poco spazio all’attesa e più allo stupore!”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti