Latina, il sindaco premia i vigili del fuoco Cataudella e Botti: “Esempi di coraggio”

Oggi, nell’aula consiliare del Comune, il sindaco di Latina Damiano Coletta ha premiato i vigili del fuoco Cataudella e Botti, della squadra specializzata Usar Lazio, protagonisti delle operazioni di ricerca e salvataggio di tre bambini intrappolati sotto le macerie dell’hotel Rigopiano, distrutto da una valanga.

La gratitudine della città

Coletta ha voluto consegnare ad entrambi un riconoscimento in segno di gratitudine per il coraggio e il senso del dovere dimostrati nell’intervento “ai limiti del possibile” presso l’albergo ai piedi del Gran Sasso, rimasto sepolto dalla neve a seguito di una slavina. Cataudella ha voluto in Comune per questa premiazione che ha definito “inusuale” anche uno dei suoi compagni di squadra, perché è il lavoro di squadra che ha permesso di estrarre i bambini vivi dalle macerie. “Credo da sempre nel concetto di squadra e ritengo giusto che quando si lavora in squadra i meriti vadano al team”- ha esordito il Sindaco prima di ascoltare il racconto dei due soccorritori.

Buoni esempi

“C’è sempre bisogno di buoni esempi e questa storia con i suoi protagonisti lo è – ha aggiunto Coletta – Siamo fieri ed orgogliosi che delle persone della nostra comunità abbiano affrontato senza esitazioni una situazione così drammatica, non potevamo non cogliere occasione per darne rilevanza. Vi ringrazio a nome dell’amministrazione e di tutta la città, per quanto avete fatto e per l’eccezionale lavoro che continuerete a compiere in futuro. E’ grazie a persone come voi che si hanno buoni esempi”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti