Precari Asl Latina, la Regione: contratti prorogati, saranno garantiti i livelli essenziali di assistenza

L'ospedale Santa Maria Goretti di Latina

Precari Asl di Latina: la Regione Lazio assicura che saranno garantiti i livelli essenziali di assistenza. “La Regione – recita una nota stampa – è in attesa che la Asl di Latina concluda le verifiche in relazione alle procedure assunzionali, dopodiché si adotteranno le misure necessarie  a garantire i livelli essenziali  di assistenza nel rispetto delle regole. La stragrande maggioranza dei contratti è stata prorogata dalla Asl al 31 /12 /2018, e pertanto non vi sono criticità imminenti. Rispetto ad una eventuale agitazione, nel ricordare  che si tratta di un servizio pubblico essenziale, si auspica  prevalgano collaborazione e senso di responsabilità  poiché si stanno affrontando cercando di risolverli, errori del passato”.

“Comprendiamo – ha commentato il consigliere regionale pontino Enrico Forte del Pd – l’angoscia e lo stato di disagio nel quale versano centinaia di operatori sanitari con le loro famiglie che da anni lavorano senza la prospettiva di un impiego definitivo. Siamo con loro, nella qualità di rappresentanti eletti nelle istituzioni, con la solidarietà, la vicinanza e l’impegno perché i loro disagi sono i nostri disagi fino a quando la vicenda non sarà definita. Ci preme però sottolineare che nel momento in cui la Regione ha chiarito la volontà di affrontare i problemi pregressi della vicenda dei precari per cercare di risolverli legittimamente, tenuto conto che i contratti della maggioranza degli operatori sono stati prorogati al 31 dicembre 2018, è auspicabile evitare eventuali iniziative che potrebbero incidere negativamente sulla già critica situazione dei livelli assistenziali, mentre ci appare necessario unire le forze per conseguire il giusto risultato. In qualità di consigliere regionale di questa provincia – ha concluso Forte – come sto facendo sin dalle prime fasi di questa vicenda continuerò a lavorare perché questo risultato possa concretizzarsi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti