La Top Volley ribatte colpo su colpo, ma si ferma sul più bello

Ennesimo tiebreak fatale per la Top Volley nel match disputato al PalaBianchini contro la LPR Piacenza, valevole per la 21° giornata della Superlega UnipolSai. Per l’ottava volta in questa stagione il sestetto pontino è arrivato al quinto set, arrendendosi agli ospiti per 10-15. E’ stata una gara giocata a correte alternata da entrambe le formazioni, con Latina vittoriosa nella prima frazione per 25-23 ma con la rimonta di Piacenza arrivata con un 25-18 nella seconda e con un 25-21 nella terza. La rabbiosa reazione di Fei e soci, culminata con uno schiacciante 25-14, ha permesso di raccogliere un solo punto.
LA CRONACA

Inizia bene Latina con Penchev (muro e ace) portandosi 13-8, Ishikawa allunga a 16-10, ma Alletti a servizio (un ace) accorcia 19-16 e poi un muro di Yosifov (19-17) e una di Hierrezuelo portano al parità sul 22, è un errore di Hernandez a chiudere il parziale 25-23.

Secondo set all’insegna di Ishikawa che con i servizi (un ace) porta i suoi 3-0, risponde Hernandez con due ace 3-3 e poi gli ospiti si portano sul 4-6, Latina sbaglia troppo e Piacneza sale a muro 13-20, Bagnoli cambia le carte in tavola ma senza esito il set si chiude 18-25.

Equilibrio nel terzo set con Bagnoli che conferma Maruotti e Quintina, il primo allungo è degli ospiti che con Clevenot si portano 11-14, muri di Maruotti, Tencati e Hernandez 15-19 per poi chiudere 21-25. Nel quarto set Bagno propone il sestetto sperimentato con Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Klinkenberg-Maruotti e Latina cresce a muro con Fei e Klinkenberg 6-2, poi con Klinkenberg allunga 17-8 e chiude 25-14.

Tiebreak, muro di Yosifov ed errore di Fei (0-2), contrattacco di Parodi, 5-8 e si cambia campo. Hierrezuelo di seconda, 9-13 e timeout di Bagnoli. Ace di Herrezuelo con richiesta dell’arbitro di video check che chiude la gara 10-15.

 

 

I COMMENTI

Daniele Bagnoli: “Non c’è stata tanta continuità nel gioco in entrambe le squadre. Sono contento in alcune cose ma non del risultato. Ishikawa ha fatto una buona gara nel primo set con Penchev, quindi in questo ruolo abbiamo più scelte e questo è positivo”

Gabriele Maruotti: “Penso che possiamo uscire contenti da questa gara dove ci sono state tante sostituzioni e ognuno a dato il suo contributo. Siamo stati bravi a reaggire al quarto set. Ora ci aspettano 20 giorni di fuoco dove ci giochiamo tutto, ma sono fiducioso perché ci stiamo allenando bene”.

Loris Manià: “Stiamo giocando ogni tre giorni e a volte le energie mancano. Le dobbiamo trovare per questo fine di stagione per riuscire ad arrivare almeno al sesto posto.”

Viktor Yosifov: “una vittoria importante anche se abbiamo lasciato un punto. È sempre un piacere venire a Latina e rivedere tanti amici”.

 

Top Volley Latina-LPR Piacenza 2-3 (25-23, 18-25, 21-25, 25-14, 10-15)

Top Volley Latina: Ishikawa 12, Rossi 4, Fei 18, Penchev 6, Gitto 2, Sottile; Fanuli (L), Pistolesi, Maruotti 10, Klinkenberg 5, Quintana 4, Strugar. Ne: Caccioppola. All. D.Bagnoli

Lpr Piacenza: Clevenot 16, Alletti 6, Hernandez 17, Parodi 9, Yosifov 11, Hierrezuelo 6; Manià (L), Tencati 1, Cottarelli, Tzioumakas 1. Ne: Marshall, Papi, Zlatanov (L). All. Giuliani

Arbitri: Frapiccini, Florian

Spettatori 964

Durata set: 28‘, 20‘, 23‘, 21‘, 16‘. Totale 1h48’

Latina: battute vincenti 2, battute sbagliate 21, errori 41, muri 8, attacco 53%

Piacenza: bv 6, bs 24, e 37, m 10, a 49%

MVP Trevor Clevenot

LE VOSTRE OPINIONI

commenti