Formia, calci e pugni a un 22enne: licenza sospesa per l’enoteca in cui avvenne l’aggressione

334

Locale chiuso e licenza sospesa per 30 giorni al titolare dell’Enoteca Telaro” di Formia, teatro il 10 dicembre scorso di un’aggressione ai danni di un giovane avventore.A disporre il decreto di sospensione della licenza la Polizia di Stato del Commissariato di Formia, che nei mesi scorsi ha proseguito le indagini riguardo al grave episodio. La sera del 10 dicembre infatti un ragazzo di 22 anni originario della provincia di Caserta, dopo una serie di provocazioni è stato brutalmente aggredito all’interno del locale da un gruppo di giovani, preso a calci e pugni e poi ferito al volto con un calice di vetro. Le indagini da parte degli agenti del Commissariato, hanno permesso di identificare e denunciare due giovani della zona, uno dei quali già noto alle forze dell’ordine, ritenuti responsabili della vile aggressione ai danni del coetaneo. Oggi, a distanza di due mesi da quei fatti, il questore ha emesso il decreto che sospende temporaneamente la licenza all’esercizio commerciale, come previsto dalla legge per i locali dove sono avvenuti gravi fatti o che siano considerati ritrovo di pregiudicati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti