Latina, il centro Casal delle Palme dona al Comune l’Albero della Vita

La riproduzione dell’Albero della Vita di Gustav Klimt è stata consegnata questa mattina al Comune di Latina dagli utenti e dagli operatori del centro diurno Casal delle Palme che l’hanno realizzata e voluta donare all’Amministrazione “per la grande sensibilità e l’attenzione dimostrate nei confronti del servizio svolto dal Centro e del nostro operato”. Così un’operatrice della struttura che ospita e segue giovani e adulti diversamente abili ha chiarito i motivi della donazione.

Questa mattina i ragazzi e gli operatori hanno incontrato il Sindaco Damiano Coletta e l’Assessora alle Politiche di Welfare Patrizia Ciccarelli al primo piano del Palazzo municipale, dove la creazione è stata installata.

“Quando mi avete proposto questo dono – ha detto Coletta rivolto agli ospiti del centro venuti in Comune per l’occasione – ho accettato d’impeto per il suo significato simbolico, perché rappresenta il senso di comunità e l’abbattimento delle differenze e delle barriere sociali, temi che sono particolarmente cari a quest’Amministrazione che avrà sempre un occhio di riguardo nei confronti di chi vive un disagio”. Il Sindaco e l’Assessora Ciccarelli hanno ringraziato gli utenti per il dono e gli operatori per l’importante servizio prestato: “Mi sono innamorata di questa rivisitazione dell’Albero della Vita di Klimt da subito, – ha aggiunto la Ciccarelli – è il simbolo della congiunzione tra l’attesa e la riconciliazione. E’ un pezzo del Centro che trova dimora e resterà in questa casa comune che è la casa di tutti”.

Albero Vita

LE VOSTRE OPINIONI

commenti