Sezze, “Nardoleo, ritorno a Setia”, a teatro in vernacolo alla riscoperta di radici e tradizioni

350

La ‘Compagnia Parsifal’ porta in scena, domenica 12 febbraio, alle ore 18, sul palco dell’Auditorium Comunale “Mario Costa”, “Nardoleo, ritorno a Setia”, la nuova commedia in vernacolo di Francesca Orsini, su soggetto di Andrea Santucci e della regista Giusy Bua.

La rappresentazione, brillante e introspettiva allo stesso tempo, è ambientata nella Sezze medievale, dove si attende il ritorno del cavaliere NardoLeo, partito per le crociate. Tra speranze, forti aspettative e maldicenze, che gettano ombre sulla buona nomea della famiglia, non mancheranno sorprese sia prima che dopo il ritorno del protagonista in patria.

Con le interpretazioni di Anna Maria Bovieri, Luigi Costantini, Andrea Santucci, Giusy Bua, Carolina Castaldi, Rossella Cacciotti, Sara Siragusa, Francesco Titi, Tony Piccaro, Fiammetta Mancini, Tiziano Santucci, Francesca Orsini, la voce fuoricampo di Dylan e alla scenografia di Sabrina Caiola coadiuvata da Giuseppe Siragusa, alle acconciature di Hair Style di Claudio Macera e il make-Up artist di Carla Arduini, ai costumi delle Sorelle Ersilia, Antonia, Flora Di Trapano, ai tecnici del suono e luci Matteo Rapone e Alessandro Santucci, sulle note del famoso gruppo popolare “Cànusia”, l’Associazione Culturale “Compagnia Parsifal”, con il Presidente Alessandro Orsini, torna ad affrontare i temi della sensibilizzazione agli usi, costumi e, più generale, alla più antica tradizione setina, a cominciare proprio dalla scelta di portare in scena una commedia interamente recitata in dialetto.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti