Latina, consegnata al sindaco la petizione per l’intitolazione di uno spazio pubblico a don Cesare Boschin

Don Cesare Boschin, ucciso nel 1995 a Borgo Montello

Consegnata oggi al sindaco di Latina Damiano Coletta una petizione per l’intitolazione di una via o spazio pubblico a don Cesare Boschin, il parroco di Borgo Montello ucciso in canonica nella notte tra il 29 e 30 marzo 1995. Seicento le firme raccolte a Borgo Montello, Trebaseleghe (luogo di nascita di don Cesare), Borgo D’Ale dove vivono i nipoti del sacerdote, e Latina presso l’Università. Le firme sono state raccolte in pochi giorni e senza gazebo a dimostrazione dell’affetto e del buon ricordo che ancora si ha del sacerdote. Altre firme già raccolte a Borgo Montello e Trebaseleghe saranno consegnate successivamente.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti