Circeo, maxi discarica abusiva di rifiuti pericolosi sequestrata dai carabinieri forestali

Nascosti tra la vegetazione di un terreno in zona agricola a San Felice Circeo, cumuli di rifiuti speciali e pericolosi di tutti i tipi. A finire nei guai una 50enne del posto, denunciata dai militari della Forestale di Terracina per inquinamento ambientale. I militari, durante un normale servizio di controllo, hanno notato all’interno del terreno di circa 2000 mq cumuli di rifiuti, depositati sul terreno o nascosti tra la vegetazione. Una vera e propria discarica a cielo aperto, dove trovavano posto materiali in ferro, cavi eletrici, contatori di nuova e vecchia generazione, batterie al piombo per autovetture ma anche lastre d’eternit, carcasse di autovetture e vecchi fiusti di olio per motore già usato,  per circa 60 metri cubi di materiale altamente inquinante, che la donna, come nulla fosse, teneva in deposito sul suo terreno. I militari hanno disposto il sequestro dell’area e provveduto alla denuncia a piede libero della 50enne.

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti