Latina, Tech Startup City: l’innovazione a km0 in un incontro alla Torre Pontina

Nuovo appuntamento per Tech Startup City Latina, primo gruppo ufficiale di tutti coloro che lavorano nel settore IT e che hanno come comune denominatore il fatto di essere nati, o di operare, sul territorio pontino. L’evento è fissato per domani, giovedì 16 febbraio, ore 18.30 come sempre ad ingresso gratuito presso gli spazi al 37esimo piano della Torre Pontina.

Ad oggi la community conta più di 1.600 membri, con una presenza ad incontro che supera le cento persone. Segno della crescita che l’ecosistema hi-tech sta avendo nella città capoluogo, e più in generale nella provincia pontina.

Tre i pitch in programma. Si parte con Alfredo Bonaccini e Francesco D’Aprano di Chad: sono due ragazzi di Latina, classe 1994, che hanno inventato un sistema anti infortunio per motoseghe, grazie al quale la motosega si arresta automaticamente al contatto con la pelle. Sarà poi la volta di Gabriele Caiazzo di Handy Hand: il 20enne di Aprilia ha realizzato una mano robotica che simula il movimento della persona attraverso l’utilizzo di un guanto. Il congegno è stato ideato per chi ha difficoltà di movimento, anche temporanee, come tunnel carpale o tendinite. Gabriele porterà con sé la mano robotica per una dimostrazione pratica. Quindi Serena Stefanoni di Bed & Care, da Anzio ha realizzato un sistema di booking online per persone anziane o con disabilità. Permette sia di prenotare strutture ricettive che di noleggiare specifiche attrezzature per la persona.

Due gli ospiti d’eccezione del meetup: Raffaella Poggio, direttore marketing e comunicazione di “Capgemini Italia”, azienda con oltre 180.000 dipendenti in più di 40 paesi nel mondo. Capgemini è leader mondiale nei servizi di consulenza, information technology e outsourcing. Nel 2015 il Gruppo Capgemini ha registrato ricavi per 11,9 miliardi di euro, progettando e realizzando specifiche soluzioni di business, tecnologiche e digitali. E poi Roberto Magnifico di Netlex, gestionale cloud per gli studi legali, recentemente acquisito da Team System Spa; Magnifico è anche collaboratore in “Luiss Enlabs”, consigliere di LVenture Group e partner di InnovActionLab. Dal 2008 si occupa di startup in qualità di co-fondatore, angel, advisor e mentor. Ha lavorato a New York, Roma, Londra ricoprendo importanti incarichi nella Lehman Brothers, Banco di Roma, UBS, Barclays Capital e Dresdner Kleinwort Benson. È stato co-fondatore e consigliere di aziende e associazioni fra le quali Business Value, Agorà SGR, Atlas Capital (hedge funds) e Business Club Italia.

Come sempre l’introduzione sarà affidata ad Antonio Fabrizio co-fondatore e ceo di faStyle, la piattaforma di booking dedicata ai professionisti italiani della bellezza nata a Latina con sede anche a Londra, e si concluderà con un drink e il classico networking per conoscersi e scambiare idee in un ambiente del tutto “friendly”. Partner dell’evento: Bianconi Costruzioni, Birrificio Pontino e Mayer System.

“I giovani hanno la necessità di vivere un ecosistema – spiega Antonio – che gli permetta di credere in se stessi e in ciò che stanno costruendo. Hanno bisogno di ricevere delle risposte, dei consigli che gli permettano di focalizzare l’obiettivo e puntare dritti al raggiungimento dello stesso”.

Per ulteriori informazioni si può  visitare la pagina dedicata https://www.facebook.com/TechStartupCity

LE VOSTRE OPINIONI

commenti