Formia Rifiuti Zero a caccia di un finanziatore per la nuova flotta mezzi

305

Tre milioni e mezzo di euro. A tanto ammonta l’investimento che la “Formia Rifiuti Zero” si appresta a realizzare per dotarsi di una nuova flotta mezzi, più efficace ed ecologica. Ieri sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale Europea il bando e gli atti di gara per la selezione del partner finanziario che dovrà erogare il mutuo necessario per l’acquisizione dei mezzi. I documenti sono scaricabili sul sito istituzionale del Comune di Formia.

“Oltre a migliorare la qualità del servizio – spiega l’assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano -, la procedura comporterà importanti risparmi sui costi del noleggio che oggi la ‘Formia Rifiuti Zero’ è costretta a sostenere. Con il nuovo parco mezzi i costi si ridurranno infatti di circa il 30%. Le banche possono contare sulla solidità economica e finanziaria della società e del suo socio unico, il Comune. La lunga durata dell’affidamento, i risultati di gestione, i bilanci in ordine e le alte percentuali di differenziata sono ulteriori elementi di garanzia che certificano la solidità dell’operazione. L’auspicio è che alla gara partecipino diversi istituti di credito. Si tratta di un investimento importante per l’intera comunità”.

“La gara per il rinnovo della flotta mezzi – commenta il Sindaco Sandro Bartolomeo – è un ulteriore step del percorso di crescita partito con l’avvio della raccolta differenziata e proseguito con l’istituzione della ‘Formia Rifiuti Zero’.  Nel solco degli indirizzi impressi dall’Amministrazione, la società ha affrontato la fase di start up consolidando gestione e patrimonio. Il fatto che oggi possa chiedere un finanziamento di tale importo dimostra la solidità che in poco tempo ha saputo raggiungere e che crescerà ulteriormente una volta realizzato l’investimento. Avere a disposizione mezzi nuovi significa non solo migliorare la qualità dei servizi offerti al cittadino ma anche incrementare il patrimonio alleggerendo i costi che gravano sulla gestione. Significa – conclude il primo cittadino – creare le condizioni per un futuro sempre più sostenibile”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti