Latina, forestazione urbana primo atto: piantati oltre 300 arbusti autoctoni

Più di 300 nuove piante sono state messe a dimora questa mattina per il primo intervento di forestazione urbana promosso dall’Amministrazione comunale di Latina nell’ambito del vigente Piano d’azione per l’Energia sostenibile (Paes). La pioggia non ha fermato i volontari che hanno risposto all’invito del Comune partecipando alle operazioni e dando il proprio contributo nonostante le condizioni climatiche avverse, muniti di impermeabile, vanghe, secchi per l’acqua. Il risultato sono oltre 300 arbusti di specie autoctona, piantumati grazie alla collaborazione di associazioni, cittadini, studenti nelle aree individuate dal Tavolo comunale per il decoro urbano: presso il quartiere Asves, al parco San Marco, nell’Oasi Verde in Q4-Q5.

Gli oltre 300 messi a dimora oggi sono solo i primi dei mille che rinverdiranno la città entro la fine dell’anno, nel rispetto della normativa che stabilisce per i Comuni sopra i 15mila abitanti di piantare un nuovo albero per ogni bambino nato o adottato.

Alla prima azione di forestazione di stamattina hanno partecipato anche il Sindaco Damiano Coletta, intervenuto in tutte e tre le aree interessate, l’assessore all’Ambiente Roberto Lessio, diversi Consiglieri comunali di LBC. “Ringrazio tutti i cittadini – afferma Coletta – per questo grande esempio di partecipazione, civiltà, amore per la propria città. E’ un modello virtuoso di collaborazione tra Amministrazione e una cittadinanza sempre più attenta e attivamente impegnata nella costruzione e manutenzione del bene comune”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti