Latina, 54enne travolto e ucciso da un’auto pirata. Tragedia a Borgo Sabotino

L'ex centrale nucleare e Massimiliano Zazzetti

Aveva 54 anni ed è stato travolto e ucciso da un’auto mentre questa mattina si recava a piedi al lavoro. Massimiliano Zazzetti è la vittima del pirata della strada che oggi a Latina ha fatto perdere le sue tracce senza prestare soccorso. Perché è questo che sarebbe avvenuto in strada Alta, fuori dal centro abitato di Borgo Sabotino. La Polizia sta indagando in questa direzione. Repertati sul posto frammenti utili a risalire all’auto killer. Il cadavere dell’uomo è stato scorto, nel pomeriggio, da un agricoltore di Borgo Sabotino che a bordo del suo trattore ha notato la sagoma nel fosso che separa la sede stradale all’area di pertinenza dell’ex centrale nucleare. Immediato l’allarme. Il personale del servizio 118, giunto sul posto, non ha potuto fare altro che costatare il decesso del 53enne. L’uomo, falegname, abitava nella zona ed era molto conosciuto anche in città per la sua passione per il teatro e per aver operato in diversi campi del volontariato. Lascia la moglie e un figlio.

Il pirata della strada si è presentato in Procura: indagato a piede libero.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti