Perugia troppo forte, la Top Volley si arrende in un PalaBianchini stracolmo

353

L’impresa non è riuscita alla Top Volley nella 24esima giornata della SuperLega. In un PalaBianchini che ha fatto registrare il tutto esaurito, il sestetto pontino si è arreso in 4 set alla quotata Sir Safety. La gara, preceduta dalla consegna di un premio ad Alessandro Fei per i 9mila punti tra Campionato e Coppa Italia (e dalla “Stella di Bronzo assegnata a Luigi Goldner) ha visto gli ospiti con una marcia in più sin dalle prime battute. Le prime due frazioni sono state senza storia e sono state chiuse con i punteggi di 25-18 e 25-17. Latina ha reagito nel terzo set, spuntandola ai vantaggi con il risultato di 27-25. Nel quarto gli umbri hanno ripreso a pungere con la battuta e hanno terminato con il punteggio di 25-23.

LA CRONACA

Lorenzo Bernardi schiera De Cecco al palleggio e Atanasijevic opposto, Podrascanin e Birarelli centrali, Russell e Zaytsev schiacciatori, Tosi libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Ishikawa e Maruotti di banda, Fanuli libero. Inizia in equilibrio la gara con gli ace di Atanasijevic e Zaytsev (8-10), per poi l’allungo con i servizi di Podrascanin (due ace) e Atanasijevic (un ace) sul 10-15, Latina cerca con Rossi (un ace) di rientrare in partita sul 12-15, ma il finale è tutto umbro con la chiusura sul 18-25. Parte bene Latina nel secondo set che si porta 4-2 e ancora con Gitto 6-4, gli ospiti ribaltano con Zaytsev (un ace) 9-14 e nel finale allungano con i muri di De Cecco e Zaytsev fino a chiudere con Birarelli 17-25. Bagnoli lancia nel terzo set Penchev e Quintana, Latina si porta avanti con il cubano 5-2, a muro con Birarelli e Russell gli umbri pareggiano 5-5, ma sono ancora i pontini ad allungare con Penchev 12-10, Russell al servizio (due ace) rovescia 14-16, ma Maruotti e Penchev riportano in vantaggio il Latina 22-20, Russell pareggia i conti (22-22) e si va ai vantaggi chiusi da un ace di Maruotti sul 27-25. Bagnoli conferma il sestetto, ma un ace di Podrascanin porta avanti Perugia 2-5, Maruotti (un ace) ribalta 10-8, si gioca punto a punto, del finale prima un ace di Atanasijevic per il 22-22 e poi quello di Zaytsev che chiude la gara 23-25.

 

I COMMENTI

Gianrio Falivene:”Prima di tutto voglio esprimere la mia solidarietà alla presidentessa Petrini per ciò che è accaduto a Trento. Sulla gara devo dire che Perugia ha meritato, ora pensiamo a Vibo e a giocare come stiamo facendo”

Daniele Bagnoli: “Ci è mancato veramente poco per riaprire la gara. Una partita dai due volti, il primo nei due set iniziali dove abbiamo subito gli avversari, il secondo dove siamo rientrati in gara. Ora concentriamoci per Vibo per tenere vivo il discorso playoff”.

Lorenzo Bernardi: “ La temevo molto questa partita, e questa vittoria è molto importante per noi. Mi aspettavo un campo difficile e una avversaria in salute. Abbiamo battuto bene forse dobbiamo registrare il muro. Penchev una scoperta, ha disputato una grande partita”.

Gabriele Maruotti: “Non era semplice soprattutto dopo i primi due set rientrare in partita. Loro hanno battuto veramente bene mettendoci sempre in difficoltà. Ci siamo divertiti e soprattutto credo che abbiamo divertito chi ci è venuto a vedere e spero sia numeroso anche contro Milano”.

 

Top Volley Latina-Sir Safety Perugia 1-3 (18-25, 17-25, 27-25, 23-25)

Top Volley Latina: Sottile, Ishikawa 8, Rossi 3, Fei 15, Maruotti 18, Gitto 4; Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 7, Strugar, Quintana 5. Ne: Klinkenberg, Caccioppola. All. D.Bagnoli

Sir Safety Perugia: Zaytsev 18, Podrascanin 9, Atanasijevic 24, Russell 18, Birarelli 5, De Cecco 2; Tosi (L), Della Lunga, Mitic, Buti 1. Ne: Bari (L), Chernokozhev, Franceschini, Berger. All. Bernardi

Arbitri: Sobrero, Luciani

Spettatori 2000

Durata set: 24‘, 24‘, 30, 31‘. Totale 1h49’

Latina: battute vincenti 3, battute sbagliate 14, muri 7, errori 19, attacco 52%

Perugia: bv 13, bs 16, m 10, e 21, a 57%

MVP Aaron Russell

LE VOSTRE OPINIONI

commenti