Latina, Auschwitz raccontata dagli studenti sul palco del Ponchielli

Il viaggio fatto in Polonia quest’anno dagli alunni degli istituti comprensivi di Latina per la Giornata della Memoria è stato raccontato oggi, dagli stessi protagonisti, sul palco del teatro Ponchielli. L’iniziativa, che ha visto tra gli studenti il sindaco Damiano Coletta, è stata promossa dall’assessorato all’istruzione e alla cultura del Comune di Latina, per accendere la luce della testimonianza affinché si alimenti il ricordo della Shoah.

I 57 alunni reduci dal viaggio in Polonia hanno condiviso le riflessioni nate dalla visita nei campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau, e lo hanno fatto a modo loro, attraverso la lettura di un testo scritto, di una traccia musicale, di un video, delle foto scattate sul posto. “Il risultato va ben oltre quanto riportato dai libri di storia: i ragazzi hanno restituito un racconto toccante, intenso, scaturito dal ricordo, da un’impressione, da un odore, da un silenzio difficile da dimenticare”. All’occasione hanno partecipato insieme agli studenti e al sindaco Damiano Coletta, insegnanti, dirigenti scolastici, genitori, l’assessore Antonella Di Muro. A rendere ancora più emozionante la giornata ha contribuito anche la scelta musicale per la chiusura dell’evento sulle note di “Imagine” di John Lennon, intonata dagli studenti e dal primo cittadino diretti dalla docente Elisabetta Corsetti.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti