Nuova Procura e nuovo Carcere di Latina sul tavolo del Governo. Il pressing di Moscardelli

Claudio Moscardelli, Andrea Orlando e Damiano Coletta
Il senatore pontino Claudio Moscardelli ha incontrato, oggi a Roma, il Ministro della Giustizia Andrea Orlando insieme al sindaco di Latina Damiano Coletta. I temi principali sono stati il completamento della Procura e il nuovo Carcere.
Nel primo caso si tratta di un vecchio cavallo di battaglia del senatore del Pd. Come è noto l’immobile, mai ultimato, versa in stato di abbandono e deterioramento. “Sono stati spesi 8 milioni di euro – ricorda Moscardelli -, finanziamento dell’allora Ministro Fassino. Occorreva una soluzione diversa dalla faraonica cittadella giudiziaria, visto che le risorse non bastavano neppure per terminare il solo edificio della Procura. Avevo già presentato lo scorso anno interrogazione al Ministro. Orlando è stato molto disponibile, il ministro si è mostrato consapevole della necessità di un intervento urgente per terminare la nuova sede della Procura”.
Per quanto riguarda il carcere, Moscardelli ha riferito al Ministro che la casa circondariale di Latina oltre ad essere vetusta si trova in pieno centro urbano e che pertanto occorre una nuova sede, fuori città, per liberare l’area per un polmone verde al servizio del quartiere.
“Avendo predisposto un piano di interventi per l’edilizia penitenziaria – riferisce Moscardelli -, il Ministro Orlando ha espresso una volontà positiva e l’esistenza delle condizioni necessarie per dotare Latina di una nuova struttura”.
“Sono molto fiducioso circa la disponibilità del Ministro: solleciteremo costantemente il Governo per concretizzare queste esigenze”, ha concluso Moscardelli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti