Cisterna, Gaeta e Formia: polizia in azione contro il crimine diffuso. Raffica di denunce

337

La Polizia di Stato – Questura di Latina porta avanti la propria attività di contrasto ai reati anche in provincia, dove i Commissariati Distaccati di P.S. sono impegnati a combattere il crimine diffuso. In particolare il commissariato di Cisterna ha segnalato alla Procura della Repubblica P.A. classe ’49 in ordine ai delitti di violenza e minaccia a P.U., così come R.G., classe ’63 e V.P. classe ’52, entrambi responsabili di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Sempre gli investigatori del Commissariato di Cisterna hanno denunciato in stato di libertà R.D. classe ’78, giacché responsabile di danneggiamento e minaccia. Il commissariato di Gaeta ha a sua volta individuato D.P.M. classe ’59, quale autrice di molestie a mezzo telefonico. Il commissariato di Formia ha identificato, deferendoli alla Procura della Repubblica, D.E.T. classe ’59, C.G. classe ’53 e M.M. classe ’56, tutti responsabili di truffa. Inoltre, lo stesso Ufficio di P.S. ha segnalato G.A. classe ’75 perché responsabile di danneggiamento aggravato. Non è stata trascurata l’attività di controllo del territorio, con l’identificazione di 211 persone, il controllo di 98 veicoli,  la redazione di 34 contestazioni per violazioni a norma del nuovo Codice della Strada ed il ritiro di cinque patenti di guida.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti