Avvocati di Latina, nominato il commissario: è Stefano Bertollini, ex sindaco di Anzio

509
Stefano Bertollini

Il Procuratore Capo di Latina Andrea De Gasperis ha trasmesso oggi agli avvocati pontini il decreto di nomina del commissario straordinario dell’Ordine nella persona dell’avvocato Stefano Bertollini, 63 anni il prossimo 19 luglio. Residente ad Anzio, dove ha ricoperto la carica di sindaco per un anno e mezzo tra il 1995 e il 1997, l’avvocato Bertollini del Foro di Velletri, con studio a Nettuno, ha incarico di convocare l’assemblea per le elezioni del Consiglio dell’Ordine entro centoventi giorni dall’emissione del decreto, datato 3 marzo 2017 e firmato dal Ministro Andrea Orlando.

La nomina di Bertollini, quale commissario straordinario dell’Ordine degli avvocati di Latina, è coincidente con il decreto di scioglimento del Consiglio dell’ordine a seguito della sentenza della Cassazione che ha annullato, a fine gennaio 2017, le elezioni di due anni fa su ricorso di una decina di avvocati capitanati da Dino Lucchetti che da subito aveva contestato al Consiglio nazionale forense il mancato riconoscimento della parziale illegittimità – dichiarata da Tar – del regolamento ministeriale con il quale si erano tenute le elezioni. Un regolamento poco rispettoso della rappresentanza delle minoranze che a Latina, con la vittoria di Giovanni Lauretti a capo dell’ordine, aveva di fatto escluso nella composizione del Consiglio la squadra del concorrente Lucchetti.

Una vicenda dolorosa per il foro di Latina che a seguito della sentenza di Cassazione ha fatto registrare un dibattito tra avvocati dai toni molto accesi. L’incarico a Bertollini di indire le elezioni entro 120 giorni dalla sua nomina avvenuta la scorsa settimana conferma quanto affermato da Lucchetti nella riunione che si è tenuta in Tribunale lo scorso 9 febbraio.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti