Latina, Forum 015: “Scuole gestite da ordini religiosi presidio di libertà ”

339

I responsabili del Forum 015, Maurizio Scarsella per le Acli provinciali, Edgardo Bellezza per Confcooperative Latina, Giuseppe Michelini presidente di Confartigianato provinciale e Maurizio Dell’Unto per Le Compagnie delle Opere di Roma e Lazio, intervengono sulla vicenda che riguarda il cambio di gestione in atto nella scuola di Borgo Carso, da sempre gestita da un ordine religioso e per la quale il Comune di Latina ha avviato la procedura di statalizzazione. Una novità per il territorio comunale ed in particolare per la comunità di Borgo Carso, che sta animando un acceso dibattito nel quale si è inserito nei giorni scorsi con decisione anche il Vescovo Mariano Crociata, che a tal proposito ha inviato al Sindaco Coletta, una proposta alternativa, ancora in attesa di risposta, che vede subentrare un nuovo ordine religioso disposto a portare avanti la gestione del plesso di Borgo Carso.

“Pur ritenendo non opportuno intervenire sullo specifico caso – scrivono le associazioni del Forum 015 – è importante sottolineare come il fatto che sussistano sul territorio scuole ispirate da culture diverse da quella laica costituisca un arricchimento per la comunità cittadina, un presidio di libertà ed uno specifico diritto costituzionale. Così come la possibilità e la libertà delle famiglie di scegliere la scuola che ritengono più opportuna per la crescita e formazione dei propri figli è un presidio di democrazia da preservare e valorizzare. Invitiamo, quindi, gli organi competenti sul tema, in particolare quelli comunali, a valutare ogni iniziativa idonea a contemperare le esigenze tecniche con l’inalienabile presidio degli strumenti in cui si articola la sussidiarietà e il pluralismo culturale”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti