Retrofit elettrico, imprenditore di Latina pronto ad investire sulle city car con la prima officina meccatronica

E’ arrivato in Comune a bordo di una Smart trasformata in mezzo elettrico di ultima generazione. Il titolare di questo veicolo è l’imprenditore di Latina Stefano Mesiano, che ieri ha voluto incontrare il sindaco Damiano Coletta e il presidente della commissione Ambiente Dario Bellini per mostrare loro questo veicolo, immatricolato come esemplare unico e per illustrare al Primo cittadino tutti i vantaggi del Retrofit elettrico, il metodo tecnologico per trasformare l’auto a combustibile in un’auto elettrica a tutto vantaggio della mobilità sostenibile di persone e merci.

Il Retrofit è diventato possibile grazie a un decreto ministeriale entrato in vigore dal 26 gennaio 2016 che consente di riqualificare autovetture a combustione interna in circolazione trasformandole in mezzi più ecologici a batterie. “Il Retrofit è un’attività di conversione di vetture endotermiche in vetture completamente elettriche – ha spiegato Mesiano – attraverso la rimozione dei vecchi componenti quali motore, marmitta, batteria e serbatoio in ragione di un kit, omologato, composto da motore elettrico, batterie ed elettronica, che si può acquistare solo dalle aziende che hanno già chiesto ed ottenuto il riconoscimento dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’utilizzo del decreto apre nuovi scenari, di fatto crea i presupposti affinché l’imprenditoria italiana, soprattutto piccole e medie imprese, possa accedere ad un settore, quello della mobilità sostenibile elettrica, che è di forte interesse”.

L’imprenditore pontino ha descritto al sindaco le peculiarità di questa piccola city car e le agevolazioni legate a questa nuova normativa tutta Italiana: “Esenzione del bollo per cinque anni, costi assicurativi ridotti del 50%, accesso in tutte le aree ztl e parcheggio gratuito sulle strisce blu. La smart riconvertita percorre circa 100Km ad una velocità massima di 70Km/h e si ricarica con una comune presa elettrica domestica in sei ore, con un costo di circa 2,50 euro”.

L’idea dell’imprenditore Mesiano è di aprire a Latina, con un gruppo di investitori locali, la prima officina meccatronica con personale formato ed idoneo alla conversione di autoveicoli da combustione interna ad elettrici al fine di riqualificare e dare una seconda vita a piccole e medie autovetture e di creare un indotto lavorativo per la nostra città che ad oggi si mostra particolarmente sensibile ad iniziative e tematiche ambientali ed eco-sostenibili.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti