Aprilia, studio epidemiologico ancora in corso dopo due anni: l’amministrazione a caccia di volontari

Cercasi volontari per collaborare con il Comune e con la Asl nella predisposizione dello studio epidemiologico. L’amministrazione comunale di Aprilia e la lista “L’altra faccia della politica” tra i promotori dell’importante studio che avrebbe dovuto volgere al termine alcuni mesi fa, attraverso una nota stampa invitano i cittadini di Aprilia ad aderire al progetto, presentandosi presso gli uffici della Asl di via Nettunense entro il 20 marzo. “Il progetto- su legge nella nota diramata dalla lista interna alla maggioranza- è stato approvato dall’Amministrazione comunale nel 2013 su impulso de “L’altra faccia della politica” e recepito dall’Asl di Latina con deliberazione del febbraio 2015. Lo studio ha avuto come obiettivo generale l’analisi sull’andamento delle principali patologie sull’intera popolazione rispetto a fattori ambientali, sociali e stili di vita, tenendo anche conto dell’esistenza sul territorio di possibili situazioni di rischio, compreso l’insediamento di impianti industriali e siti di trattamento dei rifiuti. Ora lo studio sta affrontando le conseguenze sulla salute legate all’esposizione all’arsenico. Per questo, entro il prossimo 20 marzo, i cittadini che desiderano collaborare con l’Amministrazione a questo studio possono recarsi presso il Dipartimento di Prevenzione della ASL, ad Aprilia in via Nettunense 184 (ex caserma dei Carabinieri) per consegnare un campione di unghie tagliate (meglio se dei piedi e senza smalto) raccolte in una bustina, ed un campione di acqua del rubinetto che viene usata per bere o cucinare. Tutti i dati saranno usati in forma anonima. Importante sarà anche la collaborazione di quei cittadini che consumano verdura, ortaggi o frutta di produzione propria: a loro è richiesto di fornire un campione dei prodotti coltivati ed un campione dell’acqua utilizzata per l’irrigazione, (se di pozzo)”. Ci troviamo quindi in un importante fase di detto studio – commentano i referenti del movimento – per cui ci sembra giusto solleticare i cittadini a partecipare per conoscere lo stato di salute della popolazione apriliana. Lo studio è ormai alle battute finali e serve la collaborazione di tutti per ottenere risultati il più possibile attendibili”. I cittadini disponibili a partecipare a tale progetto devono essere residenti, da almeno 6 mesi, nel Comune di Aprilia; avere un’età compresa tra 30 ed 80 anni; utilizzare prevalentemente acqua del rubinetto o acqua dei pozzi.E’ possibile inoltre contattare la ASL – Dipartimento di prevenzione – ai numeri 06/928634241- 06/928634204 – 209″

LE VOSTRE OPINIONI

commenti