Taekwondo, a San Felice l’Open Interregionale CSEN stile wtf

226

Domenica 12 marzo alla presenza del Vice Campione Olimpico di Taekwondo WTF Luigi D’Oriano, a San Felice Circeo, si è svolto l’Open Interregionale di Taekwondo stile wtf organizzato dal Maestro Pietro Iadevaia responsabile per il Centro-sud Italia di Taekwondo CSEN e delegato italiano della The World Korean Martial Arts Federation.

Significativa è stata l’adesione di molti atleti campani che si sono distinti particolarmente con le categorie femminili Junior e Senior Nere, grande prestazione della Laziale della ASD Taekwondo Priverno Alessandra Carnevale diretta dal Maestro Rocci Giuseppe che conquista il secondo posto lasciando la strada alla fortissima Luisa Di Francia, medaglia d’argento alla campana Paragliola Rosaria.

Un grande evento che ha visto confrontarsi anche le categorie dei più giovani nei cadetti B si distinguono il campano Stefano Junior La Ragione che conquista l’oro mentre l’argento và al laziale Manuel Migliore, fortissimo Michele Urso del Team Iadevaia vince la finale con Mattia Fiocco, e Gaia Cimaroli conquista l’argento lasciando il passo a Mariavittoria Felippi, altissimo livello nei cadetti A con un sorprendente Mario Viola dell’Olimpica Pozzuoli che batte in finale Riccardo Cipolla, nella categoria Senior vediamo un grande risultato per Mandatori Simone che conquista il bronzo lasciando il passo a Laurenti Alessio e Lucarini Alessio, grande prestazione anche del “ciociaro” Cipolla Simone.

Bravissimi anche gli esordienti con Samuele D’Onofrio del Team Iadevaia che guadagna la medaglia d’Oro e ancora ora per gli Esordienti Andrea Cimaroli Simone Rizzato, Tufano Francesco, Ambra Mangoni, Giulia Iadevaia, Alessio Rizzato, Simone Rizzato, Tommaso Mazzocchi, Giani Fia e tutti i partecipanti.

Un grande successo l’evento organizzato dal pluricampione medagliato europeo Maestro Pietro Iadevaia Coordinato dal Dirigente del Settore Nazionale Taekwondo CSEN Gran Maestro Maurizio D’Oriano.

Il Maestro Iadevaia : “In primis vorrei dire che lo C.S.E.N. è un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI e i nostri brevetti, le nostre qualifiche, le nostre cinture nere hanno lo stesso valore legale e morale di qualsiasi altro ente o organo riconosciuto, certo gli enti di promozione sono movimenti sportivi in continua crescita ma sono vicini alle persone ai nostri figli e ai nostri ragazzi, sono orgoglioso di aver visto un pubblico numeroso cosa che non vedevo da anni, oggi abbiamo l’appoggio di ben 36 Nazioni membri della WKMAF The World Korean Martial Arts Federation un apertura internazionale di spessore per i nostri atleti”

LE VOSTRE OPINIONI

commenti