Centrale elettrica a gas metano per la Plasmon di Latina. L’ok definitivo al progetto della Heinz

614
Lo stabilimento Plasmon di via Migliara 45

Lo stabilimento Plasmon di Latina ha ricevuto l’ok alla realizzazione di un impianto di cogenerazione, alimentato a gas metano, della potenza elettrica di 2.679 Kw. L’autorizzazione unica per la centrale elettrica (di poco superiore alla potenza di quella a biogas di Indeco) rilasciata alla Heinz Italia dalla Provincia di Latina porta la data di oggi. La determinazione del dirigente del settore Ambiente di via Costa, la dottoressa Nicoletta Valle, ricostruisce tutto l’iter che la multinazionale ha seguito per dotare lo stabilimento Plasmon di via Migliara 45 dell’impianto per la produzione di energia termica. La richiesta di autorizzazione unica è giunta in Provincia il 4 agosto 2016 e a seguito della stessa, il 17 gennaio 2017, si è tenuta apposita conferenza di servizi. Con atto dirigenziale del 13 febbraio, la dottoressa Valle, ha reso pubblico l’esito della conferenza evidenziando che a fornire esplicito parere positivo, al solo fine dell’antincendio, è stato il Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Latina mentre tutti gli altri enti interessati, tra cui il Comune di Latina, non hanno fatto pervenire alcunché. Dunque, trascorsi i termini di 30 giorni dalla conferenza di servizi, la dottoressa Valle con atto odierno ha rilasciato l’autorizzazione unica per la realizzazione della centrale elettrica a gas metano della potenza di 2.679 kw.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti