Campagna all’assemblea della consulta Anci Giovani, la sua proposta vincitrice nel Lazio: a Latina l’evento sull’Europa

Valeria Campagna

Valeria Campagna, giovane consigliere comunale di Latina Bene Comune, ha partecipato a Salerno all’Assemblea della Consulta nazionale Anci Giovani che rappresenta circa 25.000 amministratori tra sindaci, assessori e consiglieri comunali under 35. Nel corso dei lavori, la proposta di Campagna è risultata vincitrice per il Lazio e sarà attuata il 25 marzo a Latina. Si tratta di un evento che sarà occasione – spiega la giovane consigliera – per riflettere sull’attuale assetto istituzionale europeo e analizzarne punti di forza e criticità affinché si possa immaginare e progettare un nuovo modello di Europa aperta, democratica e unita.

“L’evento si articolerà in una giornata divisa in due momenti. Durante la mattinata si terrà una conferenza con alcune classi quinte delle scuole superiori di Latina e sarà ospite Eva Giovanni che presenterà il suo libro ‘Europa anno zero. Il ritorno dei nazionalismi’. Nel pomeriggio, invece, si svolgerà presso il Comune una conferenza in cui interverranno altri autori per un momento di confronto aperto a tutta la cittadinanza”.

“Rientro dall’Assemblea Anci Giovani – dichiara Valeria Campagna – con una carica di energia indispensabile. Ho tanto entusiasmo da trasformare in azione, mi sento più carica e più motivata, forte di tutti i consigli e le testimonianze di chi, nonostante le tante difficoltà, è riuscito a lasciare il segno nella propria città. A Salerno per due giorni abbiamo raccontato le nostre storie e ascoltato quelle degli altri. L’evento, il cui titolo era ‘Generatori di futuro. Siamo storie, idee e competenze per l’Italia’, è stato un momento di confronto e di riflessione su tematiche come le Aree Interne e la Rigenerazione urbana. È stata un’esperienza che mi ha permesso di entrare in contatto con tante realtà diverse e di conoscere giovani amministratori che come me amano il proprio territorio e con passione e determinazione si impegnano per migliorarlo quotidianamente.  Sono stati due giorni intensi, interessanti ma soprattutto di crescita. Ho avuto modo di prendere spunto da altre esperienze e di capire quali sono i problemi e le preoccupazioni che ci accomunano come amministratori ma soprattutto come giovani. Confrontarsi con Sindaci, Assessori e Consiglieri provenienti da tutta Italia mi ha consentito di allargare la mia visuale attraverso l’ascolto di consigli e la condivisione di difficoltà. Ho conosciuto amministratori del Nord e del Sud, di piccole e grandi città. Tanti interventi hanno contribuito ad arricchire la discussione sul futuro del nostro paese e sulle modalità con cui intervenire. L’urgenza per noi giovani amministratori è risultata essere quella di creare prospettive partendo dai nostri territori fatti di criticità, bisogni ma anche di sogni e speranze. Il nostro compito, infatti, deve essere quello di raccogliere le istanze che ci arrivano dai nostri concittadini e riuscire a reinterpretarle in modo innovativo. Il contributo che possiamo apportare alle nostre comunità è immenso e ogni giorno per noi c’è una nuova sfida da affrontare mettendosi in gioco, ma anche in discussione. Nella mattinata di sabato, inoltre, c’è stata la cerimonia d’investitura degli Ambasciatori d’Europa, giovani amministratori italiani che hanno presentato alcune proposte per l’organizzazione di eventi celebrativi in occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. La mia proposta è risultata vincitrice per la Regione Lazio e consiste nell’organizzazione di un evento che sarà un’occasione a Latina per riflettere sull’attuale assetto istituzionale europeo e analizzarne punti di forza e criticità affinché si possa immaginare e progettare un nuovo modello di Europa aperta, democratica e unita”.

Valeria Campagna
Valeria Campagna

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti