“Più libri, più liberi”: l’evento per la legalità all’istituto San Benedetto di Borgo Piave

Il San Benedetto di Latina

Domani mattina, per la Giornata della Memoria e dell’Impegno contro le mafie, il gruppo di lavoro del Progetto Biblioteca, di cui è referente la professoressa Lodovica De Cinti, proporrà agli alunni delle classi seconde dell’Istituto il caffè digitale “Più libri, più liberi”: letture e pensieri condivisi per promuovere una coscienza diffusa della verità e della giustizia sociale. In considerazione della vocazione ambientale dell’Istituto, all’iniziativa parteciperà anche una rappresentanza dei Carabinieri Forestali di Latina, a testimonianza dell’impegno dell’Arma e di quello che è stato il Corpo Forestale, per la tutela del territorio e delle sue risorse inestimabili.

Il contributo del giornalista Attilio Bolzoni

Parole e pensieri di legalità saranno anche quelli del giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni che si collegherà in diretta telefonica da Benevento per parlare degli “uomini soli” contro la mafia. Bolzoni, che è tra le firme di prima linea del quotidiano romano, nel 2009 ha vinto il premio “È Giornalismo” per “la sua battaglia contro Cosa Nostra con penna, taccuino e soprattutto tanta voglia di sapere e di far sapere”.

Alle 9,30, simbolicamente, gli studenti dell’Istituto pianteranno l’Albero della legalità nel parco della scuola, poi si trasferiranno in una delle aree verdi attrezzate del “San Benedetto” per la lettura condivisa di stralci di brani scelti nel corso del lavoro preparatorio dell’iniziativa.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti