Aeroporto a Latina. Cecere: “La Cisl rinnova il sostegno al progetto”

Roberto Cecere

Il segretario generale della Cisl di Latina, Roberto Cecere interviene in merito alla proposta oggetto dell’interrogazione del consigliere regionale Enrico Forte al presidente Zingaretti, di realizzare a Latina il terzo aeroporto del Lazio, ribadendo la piena fiducia della Cisl al progetto.

“L’interrogazione del consigliere Enrico Forte, secondo Cecere, ha avuto il pregio di riaccendere l’interesse della politica sul terzo aeroporto del Lazio. Un tema che, qualche anno fa, aveva avuto una notevole eco aprendo un importante dibattito su dove dovesse essere collocata la struttura e che aveva visto la competizione tra Latina e Viterbo. Nonostante la logica delle cose facesse chiaramente propendere per la provincia pontina con l’Aeroporto militare Comani già operativo, una incomprensibile scelta politica aveva indicato Viterbo come sede dell’ipotetico terzo scalo regionale”.

L’associazione Aeroporto per Latina

“Quei mesi di dibattito erano, però, serviti a mettere in piedi uno studio di fattibilità da parte dell’Associazione Aeroporto per Latina, commissionato alla società Ids – prosegue Cecere – che aveva dimostrato, dati alla mano, come l’ipotesi pontina avesse tutte le carte in regola per dimostrarsi efficacie sotto ogni punto di vista: da quello delle risorse economiche da impiegare, alla logistica, dalla sua collocazione vicino Roma al bacino di utenza che avrebbe potuto accogliere. La possibilità di trasformare in breve tempo la struttura da militare a civile, prevedendo anche una eventuale convivenza con l’Aeronautica, era talmente reale che il comitato aveva proposto anche l’atterraggio di un boing 737 sulla pista di Latina, proposta questa rifiutata dalle competenti autorità”.

“Ci auguriamo vivamente che questa nuova accelerata della politica sul tema sia dovuta, finalmente, al reale desiderio di affrontare la questione in modo serio e concreto. La Cisl è vicina a chi vuole lavorare per lo sviluppo di questa provincia e l’aeroporto a Latina sarebbe un volano di sviluppo inimmaginabile. Serve un lavoro di squadra e sinergia tra la politica, le forze sociali ed imprenditoriali. Su questo tema, nel corso degli anni, abbiamo visto la politica locale e, soprattutto quella regionale, dividersi a secondo del colore politico, ma tutti i precedenti presidenti hanno avuto in comune il pensiero di non far sviluppare l’idea dello scalo pontino. Esiste già un piano di fattibilità, estremamente serio e completo, dell’Associazione Aeroporto per Latina, che bisognerebbe solo tirar fuori dal cassetto ed aggiornare. La Cisl è disponibile a supportare chiunque con serietà e determinazione voglia lavorare per questo obiettivo. Ci auguriamo solo che questo non sia un intervento dettato dalle prossime elezioni regionali”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti