Aeroporto a Latina, Forza Italia chiede l’impegno del sindaco Coletta

304
Giovanna Miele e Giorgio Ialongo

“Sosteniamo con profonda convinzione l’ordine del giorno proposto dal gruppo di Forza Italia della Provincia di Latina per la trasformazione dell’aeroporto Comani nel terzo scalo aeroportuale del Lazio.” A dirlo sono Giorgio Ialongo e Giovanna Miele (sottoscrittrice dell’ordine del giorno), consiglieri comunali di Latina.

“Per questo chiediamo al sindaco di Latina Damiano Coletta di impegnarsi insieme alla Presidente della Provincia Eleonora Della Penna per verificare con Regione, Governo e tutti gli enti preposti la fattibilità dell’opera”, proseguono.

“Un terzo scalo nel Lazio è un’esigenza. L’aeroporto di Fiumicino è congestionato, quello di Ciampino deve garantire due servizi non sempre conciliabili: i voli low cost e i voli di stato. Per questo l’opportunità di realizzare un terzo scalo destinato ai voli low cost appare non più rinviabile. Latina – continuano Ialongo e Miele – è la sede ideale, più di Viterbo che era stata scelta in un primo momento. Si trova al centro tra Roma e Napoli, è un punto di collegamento essenziale”.

“Inoltre siamo certi che la realizzazione dell’aeroporto porterebbe notevoli vantaggi in termini economici. Si creerebbero molti posti di lavoro non solo per la struttura aeroportuale, ma anche per tutto l’indotto che ne deriva. Infine siamo certi che la costruzione dell’aeroporto a Latina sarebbe uno stimolo per la realizzazione e il miglioramento di arterie di collegamento con la Capitale, a partire dall’autostrada Roma-Latina”.

“Noi – concludono – vediamo tanti benefici, ci auguriamo che li veda anche l’amministrazione, e invitiamo il Sindaco di Latina a dirci qual è la sua posizione e ad adoperarsi per portare lo scalo a Latina e far fare al capoluogo pontino il salto di qualità che merita”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti