Latina, “Tira fuori l’anima”: incontro e confronto con Assunta Gneo

Assunta Gneo

La scrittrice pontina, Assunta Gneo, presenta il suo libro “Tira fuori l’anima”, sabato 25 marzo, alle 17, al Big Jim club di via Isonzo. Il programma dell’evento comprende momenti di musica live, poesia, scrittura, pittura, e un dibattito tra l’autrice del libro e il pubblico presente. L’appuntamento presentato da Ugo De Angelis, architetto e storico, ha come ospite d’onore il giornalista e foto-video operatore Vittorio Bertolaccini detto Cobra Due operatore beni culturali. Le voci narranti saranno Pino Tarantino e Gina Ragazzo. Il violinista elettrico Luca Hoti.

Tira fuori l’anima è un inno alla rinascita – spiega la scrittrice – alla riscossa della propria vita e del proprio sogno…Ognuno di noi viene al mondo con un sogno, realizzarlo è complicato: ci sono persone che si battono per questo, ma rendendosi conto di quanto sia complicato rinunciano. Non ascoltano più la vocina che viene dall’anima, che li incita ad andare avanti, semplicemente smettono di credere, con il compiacimento di mariti, mogli, genitori, amici. Altri invece, scelgono di combattere, seppur difficile, complicato, impossibile, perché è lì che si fa la differenza. Luce è una di queste, rappresenta la vera luce che alberga dentro di noi, la forza che ci sostiene, che ci spinge a compiere un altro passo in avanti. Luce ha una famiglia disattenta, che non riesce a proteggerla, neanche dall’abuso dell’imbianchino che lavora a casa in occasione della sua comunione. Occorrerà tempo, tanto tempo, per superare, per capire. Combatte duramente non si arrende mai, perché ha capito che costruire è la cosa che sa fare meglio e che cambierà realmente la sua vita. Un punto di forza ce l’ha è nonna Bice che capisce la situazione, la ragazza abbisogna di una madre, quella che ha non sembra essere all’altezza. Cosi decide di sostenerla psicologicamente e fisicamente, regalandole perle di saggezza e svelandole il segreto di famiglia che custodisce da una vita, sembra sia arrivato il momento di lasciarlo andare, finalmente servirà a qualcosa, alla nipote per realizzarsi. E’ un inno all’amicizia: lei e Gianna crescono insieme, sostenendosi l’una con l’altra, nella ricerca della propria identità, nella voglia di affermarsi nella propria vita e nella ricerca della felicità Ma i colpi di scena non sono ancora finiti: la morte della piccola Desire cambierà di nuovo le carte in tavola. Ce la farà Luce a riscattarsi?

LE VOSTRE OPINIONI

commenti