Il Latina non supera la Pro Vercelli: ennesimo pareggio che serve a poco

259

Solo la vittoria…è questo l’ imperativo per il Latina che oggi ospita la Pro Vercelli, ennesimo scontro diretto della zona calda della classifica. Con la spada di Damocle di una probabile pesante penalizzazione, i nerazzurri non hanno infatti alternative e al Francioni, in particolare, i nerazzurri devono conquistare i (tanti) punti necessari per poter raggiungere quella che sarebbe una (quasi) miracolosa salvezza.

Primo tempo

Confortante l’ inizio del Latina, pericoloso al 4′ con Bruscagin e al 5′ con Buonaiuto, protagonisti di tiri finiti di poco a lato. E’ sempre Latina al 10′ ancora con Bruscagin che, dal limite dell’ area, impegna Provedel con un tiro alla sua destra. L’ assalto continua e al 13′ Buonaiuto supera con un elegante stop Konate’, batte a colpo sicuro ma lo stesso difensore rientra e salva in corner. Dopo un quarto d’ ora a forti tinte nerazzurre, l’ incontro è ora più equilibrato, con gli ospiti che hanno reso le misure e fanno piu’ possesso palla, afffacciandosi in avanti soprattutto dalla fascia destra, dove Di Matteo soffre le iniziative di Berra. Peccato per il Latina che, a causa delle cronica scarsa incisività, non ha saputo sfruttare il “magic moment” iniziale.

Secondo tempo

La partita prosegue sulla falsariga del finale del primo tempo: manovre prevedibili e zero emozioni. Vivarini dopo un quarto d’ ora si gioca due cambi: Bandinelli per De Vitis e De Giorgio per un evanescente Di Matteo: passaggio al 4-2-31, con Bruscagin che su abbassa, Rocca e Bandinelli intermedi e il trio Insigne, De Giorgio e Buonaiuto alle spalle di Corvia. Neanche il momento di assestarsi ed ecco al doccia fredda al 24′: il direttore di gara espelle Corvia per un fallo a centrocampo su Palazzi. Il pesantissimo episodio è apparso eccessivo per un fallo che probabilmente non meritava il cartellino rosso. Nonostante l’ inferiorità numerica, Vivarini rischia ancora, sostituendo al 30′ Buonaiuto con Jordan, che va al centro dell’ attacco mentre De Giorgio si sposta a sinistra. E’ un finale difficile per il Latina che, da un lato deve provare a vincere, dall’ altro rischierà le inevitabili ripartenze degli avversari, che avranno spazio per colpire. E all’ 85′, infatti, prima occasione degli ospiti con Bianchi che, da ottima posizione, mette fuori di testa e sfiora la rete (e la beffa). Il finale è confuso, con squadre lunghe, molti falli e poche emozioni. Non succede più nulla e per il Latina è l’ ennesimo, e probabilmente inutile, pareggio di una stagione sempre più complicata.

LATINA – PRO VERCELLI 0 – 0

Latina: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin, De Vitis (dal 16’st Bandinelli), Rocca, Di Matteo (dal 14’st De Giorgio), Insigne, Corvia, Buonaiuto (dal 30’st Jordan). A disp.: Bortolameotti, Pinato, Mariga, Nica, Maciucca, Rolando. All.: Vivarini.

Pro Vercelli: Provedel, Legati, Konate’, Luperto, Berra (dal 31’st Nardini), Palazzi (dal 40’st Baldini) , Vives, Emmanuello, Eguelfi, Aramu (dal 36’st Comi), Bianchi. A disp.: Gilardi, Germano, Starita, Castiglia, Altobelli, Osei. All.: Longo.

Arbitro: Di Martino di Teramo. Assistenti: Raspollini di Livorno e Sechi di Sassari. Quarto uomo: Proietti di Terni.

Ammoniti: De Vitis (LT), Garcia Tena (LT), Konate’ (PV).

Espulsi: al 24’st Corvia (LT) per gioco falloso.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti