Aprilia, furto e devastazione in una villetta di Campoverde: due arresti e due denunce. Recuperata la refurtiva

329

Saccheggiata nella notte una villetta a Campoverde: il rapido intervento dei carabinieri ha portato all’arresto di due persone e al deferimento a piede libero di altre due e al recupero della refurtiva.

I malviventi, dopo aver tagliato la rete di recinzione si sono introdotti nella proprietà privata della borgata apriliana e sono entrati nell’abitazione forzando una finestra. Da qui hanno portato via diversi oggetti, soprattutto attrezzi da lavoro, e finanche il boiler smurandolo dalla parete del bagno.

A seguito della segnalazione del furto in corso fatta pervenire da alcuni cittadini al numero di emergenza 112, sono giunti immediatamente sul posto i carabinieri con le autoradio nel Nucleo operativo e radiomobile del Reparto territoriale carabinieri di Aprilia, coadiuvate da una pattuglia della stazione di Aprilia, i quali sono riusciti a bloccare due persone e a recuperare all’interno di una vettura parte della refurtiva. Entrambi sono stati arrestati per furto aggravato. Le successive perquisizioni hanno permesso ai militari di recuperare la restante refurtiva per un valore di circa 10.000 euro, tra attrezzature da lavoro ed altri oggetti tra cui il boiler, staccato dalla parete del bagno. Altre due persone sono state denunciate a piede libero per ricettazione.

Il pronto intervento dei carabinieri è frutto delle attività poste in essere per un più attento controllo del territorio, per il quale il Reparto territoriale dei carabinieri di Aprilia ha potenziato i servizi soprattutto nell’arco notturno per contrastare il fenomeno dei furti. Recenti sono infatti anche il recupero di biciclette, materiale sportivo e attrezzature da lavoro.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti