Cisterna, bilancio approvato: meno tasse e più soldi per sociale, strade e verde

Con 13 voti favorevoli e 4 contrari, il Consiglio comunale di Cisterna questa sera ha approvato il bilancio di previsione 2017 presentato dall’amministrazione Della Penna.

Un documento caratterizzato da alcune novità importanti come l’abbassamento di circa il 5 percento della tassa sui rifiuti (TARI), l’aumento delle risorse dedicate ai servizi sociali ed assistenziali oltre che per asfaltare le strade e manutenere il patrimonio pubblico. Sullo sfondo di tutto questo, la stabilità e la trasparenza dei conti pubblici per un risanamento che parte dalla razionalizzazione della spesa.

Dopo le interrogazioni da parte dei consiglieri comunali di minoranza, seguita dall’approvazione dei verbali precedenti, la massima assise cittadina ha iniziato a vagliare gli altri 10 punti all’ordine del giorno, tutti legati al bilancio previsionale.

“Oggi approviamo un documento con tanti punti di forza – ha detto durante la seduta il sindaco Eleonora Della Penna – frutto del lavoro di squadra di una maggioranza unita come non mai.

Siamo felici di essere riusciti a raggiungere alcuni degli obiettivi sperati come l’abbassamento della tassa sui rifiuti di circa il 5percento. Un risultato – ha spiegato il Sindaco – conseguito grazie alla raccolta differenziata che ha superato la soglia media del 40 percento a Cisterna. Questo ha prodotto un minor costo del conferimento in discarica e quindi anche minori costi per i cittadini.

Questo documento di bilancio inoltre, destina maggiori risorse ai Servizi sociali e alle politiche assistenziali mantenendo i servizi esistenti e, in alcuni, casi potenziandoli.

Per fare alcuni esempi, abbiamo previsto nuove risorse verso i senza fissa dimora per l’emergenza freddo, contributi in favore di soggetti in condizioni di povertà per l’acquisto di farmaci, la realizzazione del servizio di trasporto presso strutture sanitarie per soggetti in difficoltà, l’implementazione del progetto “Nonni sulla breccia 2017”, il consolidamento e potenziamento dell’attività “banco alimentare”, le colonie estive per anziani e diversamente abili, la creazione di orti sociali e diversi altri interventi assistenziali.

Altra novità molto importante di questo Bilancio è rappresentata dalla rimodulazione della gestione del verde pubblico che tornerà totalmente comunale.

L’idea elaborata con gli uffici e l’Assessore – ha continuato Della Penna – è quella di utilizzare le risorse umane e strumentali interne all’Ente per la manutenzione del cosiddetto Verde orizzontale, liberando ingenti risorse per la manutenzione ordinaria stradale e del patrimonio che necessitano di investimenti più sostanziosi.

Risorse sono state previste anche per la manutenzione straordinaria, come per il Cimitero ed il Vecchio Palazzo Comunale.

Alla base di tutto questo – ha precisato il Primo cittadino di Cisterna –  c’è la stabilità e la trasparenza dei conti pubblici, per un risanamento che abbiamo iniziato dal primo giorno del nostro insediamento partendo dalla razionalizzazione della spesa.

Proseguiamo dunque, anche con il Bilancio che approviamo oggi, nel nostro lavoro di bonifica delle casse pubbliche – ha concluso Eleonora Della Penna – con un documento solido, reale, che ottimizza i costi confermando i servizi in essere, in taluni casi potenziandoli e aggiungendone altri”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti