Sermoneta, un cimitero di pneumatici nell’azienda di recupero rifiuti: scatta la diffida della Provincia

Autorizzata nel 2014 all’istallazione di nuovi impianti di smaltimento e di recupero di rifiuti oggi versa in condizioni di forte degrado. Parliamo della Italia Star Progetto Ecologia srl, con sede a Latina, e stabilimento in via del Murillo a Sermoneta nel quale è stata rinvenuta una abnorme quantità di pneumatici fuori uso: 13mila metri cubi nel piazzale e altri 7mila metri cubi nel capannone per un peso complessivo di 5.000 tonnellate. Si tratta di rifiuti derivanti in parte da scarti di lavorazione industriale. La Provincia di Latina, che nel 2014 aveva rilasciato l’autorizzazione unica per l’esercizio di recupero rifiuti speciali, ha ora provveduto a sospendere la stessa per novanta giorni diffidando la società a rimuovere i rifiuti presenti sia all’interno che all’esterno dello stabilimento risultanti esuberanti rispetto a quanto stabilito nell’atto autorizzativo. L’intervento della Provincia è stato attivato dalla curatela fallimentare della società Farmaservice srl, titolare del sito dato in affitto alla società di recupero rifiuti e oggetto di un provvedimento di sfratto da parte del Tribunale per morosità. La curatela della Farmaservice, impossibilitata al rientro in possesso del sito, ha sollecitato l’ente di via Costa a provvedere per quanto di competenza. Dopo gli accertamenti svolti dalla Polizia provinciale, il dirigente del settore Ecologia e Ambiente ha provveduto con una formale diffida. Nel provvedimento si legge a chiare note che l’accumulo di rifiuti in via del Murillo possono diventare pericolosi e inquinanti in caso di incendio, come accertato dai vigili del fuoco.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti