Tegola Brosco, è rottura del crociato: il Latina per lui è già un ricordo

Lo si era intuito già al momento dell’infortunio, con l’arbitro che gesticolava agitato verso la panchina e i compagni con le mani nei capelli. Durante il secondo tempo di Latina – Cittadella è calato definitivamente il sipario sulla lunga avventura in nerazzurro di Riccardo Brosco: il mastino romano, al Francioni dal 2013, potrà tornare in campo solo nella prossima stagione e con la sua nuova maglia, quella del Verona. Lascia la terra pontina con un bottino di 128 presenze e 10 reti, ma soprattutto con il ricordo del caloroso applauso che gli ha riservato il pubblico sabato scorso.

LA DIAGNOSI: ROTTURA DEL CROCIATO E DEL MENISCO

Secondo la nota pubblicata sul sito dell’Us Latina, Brosco si è sottoposto a risonanza magnetica presso il centro Cerapo ed in seguito è stato visitato dallo staff del professor Tucciarone presso l’ospedale Icot: le indagini strumentali hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore e del menisco mediale del ginocchio destro. Brosco verrà sottoposto ad intervento chirurgico nei prossimi giorni.

PARTITA LA SPEDIZIONE PER BARI

Mister Vivarini si è potuto consolare con il pieno recupero di Dellafiore, convocato insieme ad altri 20 elementi. Tra loro anche Pinato, ormai pronto a tornare in campo, e il confermatissimo Di Nardo. Domani (martedì) alle 20.30 i pontini saranno al San Nicola per fornire una risposta definitiva: hanno gettato la spugna o vogliono dimostrare di essere ancora vivi? Arbitrerà Sacchi di Macerata, con lui il Latina ha vinto 5 partite, ne ha pareggiate 4 e ne ha perse due.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti