Elezioni a Sabaudia, con Secci si schiera il gruppo civico di Di Capua

517
Enzo Di Capua, Giovanni Secci ed Enzo Cestra

Nuovo sostegno al candidato sindaco di Sabaudia Giovanni Secci. Al suo fianco ora anche il gruppo civico che fa riferimento a Enzo Di Capua.

“Un passaggio chiave – commentano dal comitato #iostocongiovannisecci – che testimonia ancora una volta come gli azzurri intendono aprirsi e confrontarsi con i movimenti e le realtà civiche che hanno stretto contatto con il territorio. Questo a dimostrazione della valenza amministrativa oltre che politica delle prossime elezioni comunali, perché alla fine sono i programmi e le tematiche locali a fare la differenza.

Un’intesa che rafforza ancora di più la posizione di Giovanni Secci che, lo ricordiamo, ha già siglato intese importanti con Cambia Sabaudia e con il Movimento idea, Popolo e Libertà, dopo la rinuncia alla candidatura a sindaco del generale Aldo Piccotti”.

Implementazione della sicurezza, sostegno alle realtà sportive già presenti sul territorio teso alla loro valorizzazione e crescita a livello nazionale e internazionale, cultura dello sport quale indiscussa attività per il più sano senso civico anche dei più giovani. Sono questi alcuni dei punti fermi del programma di governo di Giovanni Secci: “Per sport – aggiunge Di Capua – intendiamo anche quell’attività svolta per la più pregnante integrazione dei diversamente abili e per tale motivo è indiscusso l’abbattimento delle barriere architettoniche presenti sul territorio. Non tralasciando lo sport, strumento di benessere per i meno giovani. Per fare in modo che Sabaudia sia veramente la città dello sport. Il recupero delle aree maggiormente degradate è uno degli altri nostri obiettivi. Questi alcuni dei punti che con il candidato Secci abbiamo intenzione di raggiungere, dando scadenze certe al raggiungimento degli stessi. Dobbiamo passare una volta per tutte da una cultura del non fare alla costruzione di un progetto che non guardi al passato, ma sia in grado di proiettarsi nel futuro e costruire una visione politica, amministrativa, etica, morale, di Governo, che guardi a ciò che sarà Sabaudia tra 20 o 50 anni. E’ arrivata l’ora di restituire lo scettro del potere nelle mani del ‘popolo sovrano’, chiamando a raccolta tutti i cittadini che hanno amore per il territorio in cui vivono loro e vivranno i loro figli e tutte le forze politiche che hanno a cuore il futuro della città e la vivano ogni giorno”.

Così Enzo Di Capua spiega la scelta della decisione di sostenere il candidato azzurro, certo che insieme si possa cambiare il futuro della città: “Il candidato Giovanni Secci aggrega ed è attrattivo dal punto di vista politico. Il viatico migliore per una svolta amministrativa che Sabaudia attende ormai da anni”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti