Nasce il movimento “Io sto con Sabaudia”, Pastore candidato sindaco

389

“L’idea di presentare una Lista per le prossime elezioni amministrative di Sabaudia nasce per dare concretezza a riflessioni e confronti di idee sviluppatesi tra amici di vecchia data (professionisti affermati, pensionati con consolidato percorso professionale) ma anche tra giovani laureati, studenti e lavoratori, tutti nati e/o cresciuti a Sabaudia”. Così Marcello Pastore, ex consigliere comunale di Sabaudia tra i sottoscrittori della sfiducia a Maurizio Lucci, rompe gli indugi e in vista delle elezioni del prossimo 11 giugno scende in campo con il movimento “Io sto con Sabaudia” candidandosi alla carica di primo cittadino.

Impegno trasparente al servizio della comunità

“Lo scopo è quello di costituire un polo di aggregazione alternativo, di reale appartenenza alla comunità, per iniziare a diffondere esempi concreti e positivi a familiari, amici e conoscenti, stanchi di dover soggiacere a una politica asfittica, da oltre 40 anni basata su particolarismi e mire più di natura personale che collettiva. La nostra voglia di fare per cambiare si riassume nella frase: è bello spendersi in prima persona per ciò che è giusto, ponendosi con serietà e trasparenza al servizio della comunità di appartenenza’.

 Organizzazione attenta e concreta per la nuova gestione del Comune

“Il nostro gruppo, attraverso il costante impegno e il continuo confronto con la cittadinanza, vuole pervenire a una nuova gestione del Comune, basata su  una  organizzazione attenta e concreta che tenga prioritariamente conto dei bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini, della ottimizzazione e valorizzazione delle risorse naturali, umane e finanziarie disponibili, della improcrastinabile necessità di sviluppare un programma di crescita del territorio, anche attraverso il dialogo con Enti ed Istituzioni, senza mai trascurare la piena e trasparente informazione verso la cittadinanza”, spiega Pastore.

La politica con la P maiuscola per il bene della città

In sintesi, la cifra distintiva che ci identificherà dalle altre aggregazioni (peraltro quasi tutte prive di contenuti politico-ideologici e strettamente correlate alle trascorse e fallimentari gestioni amministrative) – afferma il candidato sindaco – sarà l’onestà, la terzietà, il senso di responsabilità e lo spirito di servizio, nella convinzione che la politica non può e non deve mai essere associata a personalismi, egoismi o, peggio ancora, a convulse corse dietro interessi personali di varia natura. Per noi fare Politica (con la P maiuscola) significa servire i cittadini e fare il bene della città”.

Sviluppo sostenibile per favorire il rilancio economico e l’imprenditoria

Per il movimento “Io sto con Sabaudia” non sono più prorogabili iniziative volte a salvaguardare e valorizzare il territorio e Sabaudia, riqualificare il centro Città e quello dei Borghi, adottare provvedimenti amministrativi, “magari semplici ma attuabili, che favoriscano lo sviluppo economico e dell’imprenditoria turistico-ricettiva, commerciale e artigianale, sempre nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e senza impattare sulla natura e sulla vocazione di Sabaudia”.

Mai più scelte strategiche in mano agli sconosciuti

“Noi auspichiamo – sono sempre le parole di Pastore – che nella prossima tornata elettorale amministrativa i Sabaudiani che amano il proprio Paese chiedano a gran voce di ridisegnare un nuovo quadro politico locale, per ricostituire finalmente quel tessuto sociale che 40 anni aspetta di essere rifondato sui valori della coesione sociale e della tradizione delle nostre genti, notoriamente laboriose ed ispirate a vincoli storici di condivisione e cooperazione. Noi fortemente speriamo che i Sabaudiani, quelli veri, che amano le proprie origini, coscienziosamente si rendano conto che non possono più lasciare nelle mani di sconosciuti le scelte strategiche che incidono direttamente sulla vita della città, con inevitabili ricadute soprattutto sul futuro dei nostri giovani. Il nostro gruppo porrà in campo ogni energia affinché i cittadini diano piena e convinta fiducia a persone cresciute e vissute da sempre a Sabaudia, integrate nel tessuto sociale con trasparenza e stima condivisa, persone che negli anni hanno sempre promosso, senza reconditi interessi, l’immagine della Città con iniziative associazionistiche, filantropiche e culturali. Il nostro gruppo si compone di Amici ai quali ogni cittadino si potrà rivolgere e confidenzialmente prospettare le esigenze avvertite, perché soltanto percependo in tempo reale i problemi avvertiti dalla collettività sarà possibile pervenire ad un’azione amministrativa veramente aderente e partecipante, mettendo finalmente al bando le scelte imposte che da troppo tempo condizionano il territorio di Sabaudia”.

Prioritari obiettivi da raggiungere secondo criteri di efficienza

“Queste, in definitiva, le motivazioni che spingono Noi, che ci conosciamo e stimiamo da sempre e che abbiamo purtroppo subito direttamente le deludenti scelte della politica ultratrentennnale praticata a Sabaudia – sono le conclusioni dell’esordio di Pastore candidato sindaco -, a dare vita ad un nuovo soggetto politico che si pone al di fuori delle vecchie dinamiche, legate solo ad accordi trasversali o clientelistici. Un soggetto, il nostro, che si presenterà alle prossime elezioni amministrative di Sabaudia proponendo di dare il proprio voto e la propria adesione ad un piano di azione concreto che, seppur nella consapevolezza che le scarse risorse finanziarie disponibili e gli  impegni assunti (e solo in parte onorati ) dalle pregresse Amministrazioni, permetteranno di raggiungere pochi ma prioritari obiettivi, secondo criteri di efficienza, efficacia e massima economicità, senza che il cittadino si veda costretto, come accaduto sino ad ora, a sopportare il peso di ulteriori e ingiustificate spese.

Vale la pena scegliere #iostoconSabaudia

“E per fa questo non chiediamo agli elettori di stare con tizio o di votare l’amico di caio, ma piuttosto di stare dalla parte, e a supporto, dell’unica entità per la quale vale la pena impegnarsi, con cura e passione: Sabaudia. Perché noi stiamo con Sabaudia e così abbiamo deciso di chiamare la nostra lista: #iostoconsabaudia”: parola di Marcello Pastore

LE VOSTRE OPINIONI

commenti