Carta di identità elettronica, sette Comuni della provincia di Latina pronti al rilascio

Sette i comuni della Provincia di Latina che rilasceranno a partire dal prossimo 26 aprile 2017 la CIE, la carta di identità elettronica, per la quale il Governo Italiano ha deciso una forte accelerazione delle procedure per la copertura di quasi il 50% della popolazione residente in Italia. Il 31 marzo scorso, infatti, il Ministro dell’Interno ha diramato la circolare con la quale detta tempi e modalità di attuazione per 350 comuni Italiani che si affiancheranno ai 199 enti locali già abilitati dal 4 giugno 2016 al rilascio della nuova carta di identità elettronica. Tempi contingentati e soprattutto modalità operative per istruire il personale dei comuni al rilascio della CIE. In particolare gli ufficiali d’anagrafe dovranno tenere un corso presso le Prefetture di riferimento e successivamente si procederà all’installazione delle procedure e al definitivo avvio del rilascio della nuova carta di identità elettronica. I comuni della Provincia di Latina a doversi adeguare a quanto previsto dalle nuove disposizioni ministeriali sono Aprilia, Cisterna di Latina, Fondi, Formia, Latina, Sezze e Terracina. La formazione per tutti gli ufficiali d’anagrafe si terrà il prossimo 21 aprile e successivamente nel periodo compreso tra il 26 aprile e il 09 giugno 2017 terminerà il processo di installazione delle procedure sulle singole postazioni comunali che saranno così pronte al rilascio della nuova carta di identità elettronica. Sarà la Zecca dello Stato a stampare il nuovo documento e a recapitarlo all’indirizzo del richiedente nel termine di sei giorni dalla data della richiesta. I Comuni indicati dovranno dismettere il rilascio del vecchio documento cartaceo che potrà ancora essere rilasciato solo per i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La carta d’identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata anche nel caso in cui il cittadino sia iscritto nell’ Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE).
Fissato anche il costo del nuovo documento che comprende anche le spese relative alla spedizione della CIE a casa del richiedente. Ci vorranno 16,79 euro per il rilascio della nuova carta di identità in formato elettronico e i cittadini hanno anche a disposizione un portale attraverso il quale conoscere quando il proprio comune sarà abilitato al rilascio del nuovo documento all’indirizzo www.cartaidentita.interno.gov.it
Il nuovo documento prevede anche l’espressione del consenso da parte dei cittadini maggiorenni per la donazione d’organi i cui dati finiranno nel microprocessore senza contatto di cui la CIE è dotata e che avrà all’interno anche memorizzati i dati relativi alle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti