Buonaiuto sbaglia, De Luca no: Latina ancora sconfitto e salvezza appesa a un filo

L’ ultimo solitario posto in classifica non dà scelta…il Latina deve assolutamente superare al Francioni il Vicenza, nell’ ennesimo spareggio – salvezza. Il ritorno alla vittoria, che manca da sette partite (ottenuta, tra l’ altro, in trasferta), consentirebbe infatti di raggiungere i veneti e riaprire il discorso per la permanenza nella categoria, un risultato diverso ridurrebbe al lumicino le speranze per i nerazzurri… La formazione iniziale presenta Mariga al posto di Bandinelli, vittima di un problema nel riscaldamento, viene confermato Pinato e resta ancora fuori Insigne.

Primo tempo

E’ degli ospiti al 3′ la prima occasione con Ebagua che di testa incorna alto un preciso cross dalla sinistra di D’ Elia. Al 9′ è clamoroso quello che fallisce il Latina: Pinato, dopo una travolgente azione sulla fascia destra, serve al centro dell’ area per l’ accorrente Buonaiuto che, a pochi metri dalla porta avversaria, “riesce” a calciare alto…e la porta avversaria si stregata… E, come se non bastasse, al 12′ Corvia è costretto ad uscire (problema muscolare), sostituito da Insigne, che si piazza a destra del tridente offensivo, con Buonaiuto che resta a sinistra e Pinato che sorprendentemente prende il posto di Corvia al centro. L’ incontro prosegue con gli ospiti che mantengono l’ iniziativa, Gucher dirige il centrocampo e la “zanzara” De Luca cerca di pungere, mentre il Latina prova a ripartire ma, complice un attacco “spuntato”, non riesce a rendersi pericoloso. Proprio in chiusura di tempo, al 46′, ancora Buonaiuto protagonista, entra in area a sinistra e, di esterno destro, sfiora il palo alla sinistra di Vigorito. Si chiude così sul nulla di fatto una frazione che ha visto un Vicenza esercitare una sterile supremazia nel possesso palla e il “solito” Latina, poco incisivo e incapace di concretizzare (almeno) una incredibile occasione per passare in vantaggio.

Secondo tempo

Dopo appena 10 secondi brividi per il Latina: sponda di Ebagua per De Luca che, dopo essere entrato in area, impegna Pinsoglio e, sulla respinta, spara la palla clamorosamente alta. Reagiscono i nerazzurri, prediligendo la fascia sinistra, nella quale Di Matteo scende bene, salvo poi sbagliare l’ ultima scelta, quella decisiva. Bisoli nota la difficoltà e, su quella fascia, esce al 6′ Orlando ed entra Vita, più difensivo. Le squadre sembrano allungarsi, ci sono ribaltamenti di fronte e all’ 11′ Ebagua impegna Pinsoglio con un tiro dal limite. Primo cambio al 14′ per Vivarini: esce Mariga ed entra De Giorgio, che prende la stessa posizione in mezzo al campo, in una sorta di 3-3-1-3 a trazione anteriore. Al 27′ altra occasionissima per Buonaiuto che, ben lanciato nello spazio da Coppolaro, entra in area e, da ottima posizione, ignora Pinato solissimo e cerca un tiro di destro a giro sul secondo palo che si perde  lontano dalla porta. E chi sbaglia…al 34′ Giacomelli, da poco entrato, impegna Pinsoglio e un minuto dopo De Luca, approfittando di una corta respinta di Bruscagin, realizza da pochi passi. Ennesima beffa per il Latina che prova a reagire al 38′ con De Vitis, in campo stringendo i denti, autore di un gran tiro da quasi 30 metri che Vigorito respinge con qualche difficoltà. Il tempo passa inesorabilmente e il Latina non sembra purtroppo essere in grado di reagire: le poche idee, il gran caldo e le condizioni precarie di alcuni uomini (De Vitis e Ronaldo in particolare) rendono impossibile tentare anche un solo assalto. Finisce così con la terza sconfitta consecutiva per i nerazzurri un incontro che potrebbe aver spento le residue speranze di salvezza.

LATINA – VICENZA 0 – 1

Latina: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Bruscagin, Nica (dal 28’st Rolando), De Vitis, Mariga (dal 14’st De Giorgio), Di Matteo, Pinato, (dal 12′ Insigne), Buonaiuto. A disp.: Grandi, Garcia Tena, Jordan, Di Nardo, Negro, Macciucca. All.: Vivarini.

Vicenza: Vigorito, Pucino (dal 1’st Bianchi), Adejo, Esposito, D’ Elia, Rizzo, Gucher (dal 31’st Giacomelli), Signori, Orlando (dal 6’st Vita), De Luca, Ebagua. A disp.: Dani, Amelia, Bogdan, Zivkov, Urso, Cernigoi. All.: Bisoli.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta. Assistenti: Bottegoni di Terni e Soricaro di Barletta. Quarto uomo: De Tullio di Bari.

Marcatori: al 35’st De Luca (VI)

Ammoniti: Signori (VI), Gucher (VI), Nica (LT), Buonaiuto (LT).

LE VOSTRE OPINIONI

commenti