Latina, rapine e furti senza sosta: carabinieri a caccia di ladri, un arresto e tre denunce

La sede del comando provinciale dei carabinieri di Latina

Sventato furto ieri sera al centro commerciale Latina Fiori in danno di un negozio di abbigliamento. I carabinieri del Norm della Compagnia di Latina, allertati dal personale addetto alla vigilanza dell’esercizio commerciale, hanno subito fermato e denunciato a piede libero il responsabile. Si tratta di un nigeriano di 21 anni, senza fissa dimora, che entrato nell’attività commerciale aveva rimosso le placche antitaccheggio da alcuni capi di abbigliamento per eludere il sistema di allarme antifurto collocato alle casse. Ma era stato bloccato dai vigilantes. La merce, del valore di 115 mila euro, è stata recuperata.

Sempre ieri, a Latina, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un indiano di 31 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari. Lo straniero dovrà espiare la pena residua di 11 mesi e 12 giorni di reclusione, per i reati di rapina e lesioni commessi, in concorso con altri tre connazionali, il 25 luglio del 2013, ai danni del titolare di un esercizio commerciale di Latina. L’uomo è stato associato presso la casa circondariale di via Aspromonte.

E ancora: i militari della stazione dei carabinieri di Borgo Grappa, a conclusione di un’indagine scaturita a seguito di un furto in abitazione avvenuto il 6 aprile scorso, hanno individuato e deferito all’autorità giudiziaria due giovani. Si tratta di B.S. 25 enne di Aprilia e M.R. 18 enne di Roma. Sarebbero stati loro ad approfittarsi dell’assenza dei proprietari dell’abitazione ripulita. Avrebbero trafugato gioielli e contanti dall’appartamento incustodito, dandosi alla fuga dopo aver consumato il colpo. Gli investigatori dell’Arma, avvalendosi delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza della stazione dei carabinieri, sono riusciti ad individuare il modello del motoveicolo utilizzato dai malfattori per allontanarsi. L’immagine è stata comparata con esito positivo con quelle in possesso dei militari della stazione carabinieri di Cisterna di Latina, relative allo stesso veicolo segnalato in un’altra circostanza delittuosa.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti