Il solito Latina alza bandiera bianca a Salerno: ora la salvezza è una chimera

291

De Giorgio ha illuso il Latina spezzando un digiuno durato 408 minuti, ma alla lunga la legge del disastroso secondo tempo ha lasciato il segno, ancora una volta. Secondo il solito copione, i nerazzurri hanno contenuto con ordine la Salernitana nella prima frazione, costruendo un’occasione con Corvia e sbloccando il punteggio con l’ex Crotone, lanciato a rete da un delizioso assist di Insigne. Prima dell’intervallo Pinsoglio ha iniziato il suo pomeriggio da incorniciare salvando con un colpo di reni su un’incornata di Della Rocca innescata da una pennellata di Rosina. In avvio di ripresa l’estremo pontino si è ripetuto su un colpo di testa di Bernardini, pescato sotto porta da Vitale. Al 10’ il pari dei granata, siglato da Rosina di destro dopo un primo tentativo murato dalla difesa pontina. L’arrembaggio dei campani è proseguito mentre l’improvvisata mediana nerazzurra ha iniziato ad arrancare. Dopo una traversa centrata da Coda e dopo un’incursione di Donnarumma, l’undici di Bollini ha centrato il sorpasso grazie ad un diagonale rasoterra di Sprocati. Il Latina ha provato a reagire ma non è mai riuscito a graffiare dalle parti di Gomis: A differenza dei padroni ci casa, ancora pericolosi con Donnarumma e Sprocati ma fermati da uno strepitoso Pinsoglio. Arrivata dunque la quarta sconfitta consecutiva, un ko che suona come una condanna definitiva per una squadra senza fiato, senza anima e senza speranza.

MANCINI IN CONFERENZA

Aspettando il responso ufficiale dal terzo “esperimento di vendita”, Benedetto Mancini ha convocato una conferenza stampa nel pomeriggio di martedì. Staremo a vedere con quali intenzioni, programmi, spiegazioni e ambizioni l’imprenditore romano vorrà presentarsi ai giornalisti. Al momento l’ex (o prossimo) presidente si è limitato ad un’ottimista dichiarazione rilasciata nella sala stampa dello stadio Arechi: “Restano sei partite, bisognerà dare il massimo e crederci!”

 

SALERNITANA-LATINA 2-1

 

Salernitana: Gomis, Vitale, Bernardini, Ronaldo, Schiavi, Coda, Rosina (36’ st Zito), Della Rocca, Tuia (33’ st Bittante), Odjer (8’ st Donnarumma), Sprocati.  A disp.: Terracciano, Joao Silva, Mantovani, Luiz Felipe, Improta, Perico. All.: Bollini

 

Latina: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Nica (27’ st Rolando), Mariga, Pinato, Di Matteo (35’ st Di Nardo), Insigne, Corvia, De Giorgio (15’ st Buonaiuto). A disp.: Grandi, Bruscagin, Maciucca, Jordan, Megelaitis, De Vitis. All.: Vivarini

 

Arbitro: Rapuano di Rimini Assistenti: Baccini di Conegliano e Galetto di Rovigo Quarto uomo: Luciano di Lamezia Terme

 

Marcatori: 39’ De Giorgio, 10’ st Rosina, 33’ st Sprocati

 

Ammoniti: Corvia, Garcia Tena, De Giorgio, Pinato, Di Matteo

LE VOSTRE OPINIONI

commenti