Circeo, afferra la ex per i capelli e la trascina in strada: stalker arrestato dopo una serie di minacce e aggressioni

402

Arrestato per atti persecutori, violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. Da ieri sera il 29enne L.T. di San Felice Circeo è agli arresti domiciliari in attesa del rito di convalida. E’ stato fermato dai carabinieri del Circeo, diretti dal luogotenente Antonio Mancini, a seguito dell’ultima follia consumata in viale Tittoni in danno della sua ex. Come una furia era entrato nel negozio in cui la donna lavora, afferrandola e portandola all’esterno trascinandola per i capelli. Una presa uscita male, perché di fatto era rimasto con una ciocca di extension in mano: la donna era così riuscita a scappare e a barricarsi nel negozio fino all’arrivo dei carabinieri. Lui si era allontanato ma ad un tratto era riapparso ma al tintinnio delle manette aveva dato di nuovo in escandescenza tentando di opporsi all’arresto.

La storia di L.T e della sua ex, legati da una relazione sentimentale durata un paio d’anni e interrotta a novembre 2016, era già nota ai carabinieri di San Felice poiché da quando lei lo aveva lasciato lui aveva iniziato ad importunarla prima con insistenti telefonate, poi con minacce e con la sua presenza non gradita nei luoghi da lei frequentati. Un tormento continuo che aveva costretto la vittima a sporgere tre querele prima dell’aggressione di ieri in pieno centro. Ma l’episodio più grave era avvenuto qualche settimana prima quando L.T. era entrato nell’abitazione della sua ex e l’aveva picchiata, procurandole lesioni.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti