Cisterna meta turistica: Tres Tabernae e palazzo Caetani aperti al pubblico

282

Un fine settimana il prossimo interamente dedicato alla storia antica di Cisterna di Latina, dopo alcuni anni di stop infatti domenica 23 aprile, apre straordinariamente al pubblico il sito archeologico di Tres Tabernae, ospitando l’evento “Tres Tabernae, l’antica statio che ospitò l’Apostolo Paolo”. Un appuntamento speciale che prevede visite guidate gratuite per l’intera giornata, dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30.

La storia

L’importante stazione romana sulla via Appia, si mostrerà con tutti i suoi preziosi mosaici risalenti al I secolo e le altre meraviglie archeologiche per rivivere a pieno le atmosfere che trovò San Paolo nel suo soggiorno menzionato negli Atti degli Apostoli.

L’evento è organizzato dal Comune di Cisterna di Latina e dalla Soprintendenza archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti, con il patrocinio della Provincia di Latina e la collaborazione delle associazioni For Heritage, Pro Loco e Archeoclub Cisterna.

Nella stessa giornata di domenica, inoltre, sarà possibile visitare gratuitamente anche Palazzo Caetani, con le sue antiche grotte, le cinquecentesche sale affrescate e il Museo del Buttero, guidati dagli “Apprendisti ciceroni” FAI dell’istituto scolastico superiore Ramadù.

Sempre gratuitamente, già a partire da venerdì mattina e fino a domenica, sarà possibile assistere alle gare del Gran Premio “Città di Cisterna”, concorso equestre nazionale di salto ostacoli che si terrà presso il Centro Equestre Ninfa di via Tivera.

Aperti anche i meravigliosi Giardini di Ninfa (ingresso a pagamento con prenotazione dal sito www.giardinodininfa.eu), che in questo periodo offrono uno spettacolo unico di colori che li ha resi celebri in tutto il mondo.

Per la giornata di domenica, tutte le attrazioni turistiche di Cisterna saranno collegate alla stazione ferroviaria con un servizio bus-navetta.

“In questo weekend – commentano il Sindaco di Cisterna, Eleonora Della Penna e il delegato alla Cultura, Pier Luigi Di Cori – per la prima volta nella sua storia, la nostra città metterà a sistema tutto il suo potenziale di meta turistica. Un percorso avviato all’inizio di questo mese che domenica raggiungerà il suo apice con l’Open day di Tres Tabernae, uno dei siti archeologici più interessanti della nostra provincia eppure ancora semi sconosciuto al grande pubblico”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti