Latina, le risposte di Buttarelli alle interrogazioni sul Tpl

311
Gianfranco Buttarelli

Il trasporto pubblico locale tra i temi trattati oggi dal Consiglio comunale di Latina, nella seduta di question time. Due le interrogazioni del Partito democratico sull’argomento, una presentata dal consigliere Enrico Forte avente ad oggetto la mancata presentazione da parte dell’ente della documentazione necessaria ad ottenere l’erogazione dei contributi regionali, e l’altra dalla consigliera Nicoletta Zuliani sulla mancata attivazione di un’utenza telefonica e di una casella di posta elettronica semplice per le segnalazioni di eventuali disservizi da parte degli utenti.

Ad entrambe le interrogazioni ha risposto l’assessore Gianfranco Buttarelli. In merito alla documentazione relativa all’erogazione dei contributi regionali, l’assessore ha spiegato che si sarebbe trattato semplicemente di un ritardo dovuto alla Regione stessa che avrebbe messo i decreti a novembre: “Un ritardo recuperabile”. Buttarelli in riferimento all’altra interrogazione ha invece informato che l’istituzione di un numero verde è previsto nel capitolato della gara per l’assegnazione del servizio al nuovo gestore. Servizio che come è noto scade il 30 giugno prossimo. Zuliani nella sua replica ha fatto notare che, poiché non è certo che dal primo luglio possa entrare in servizio il nuovo operatore, ipotizzando un’altra proroga visti i tempi corti, il Comune avrebbe potuto intanto attivare il numero per le segnalazioni. La consigliera comunque non ha trovato risposta alla sua proposta (presentata come mozione, poi fatta ritirare per la discussione in commissione dove è stata condivisa all’unanimità), di istituire un numero per le segnalazioni tramite whatsapp e un indirizzo di posta non pec per le segnalazioni tramite mail. Segnalazioni finalizzate non tanto a fare cassa in termini di penalità al gestore quanto piuttosto a un miglioramento del servizio. Dunque, per le segnalazioni un numero verde non appena entrerà in servizio il nuovo gestore.

L’assessore Buttarelli ha anche affermato che il futuro del Tpl per Latina sarà comunque proiettato verso l’adesione ad un ambito territoriale già attivo in altre realtà intercomunali e che tale previsione è stata inserita negli atti di gara già approvati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti