Biogas a Montello, l’Indeco in difficoltà: in ritardo con le garanzie economiche, concessa una proroga

271
I motori

C’è una centrale biogos a Borgo Montello pronta ad entrare in funzione, ma l’Indeco, società titolare, mostra segni di sofferenza. Da una parte il mancato dissequestro del bacino S8 della discarica gestita dalla stessa società e dall’altra la mancata presentazione delle idonee garanzie al Comune di Latina per la dismissione dell’impianto al termine del suo utilizzo. Una prescrizione, quest’ultima, che potrebbe costare la decadenza dell’autorizzazione per la centrale biogas a tre motori rilasciata dalla Provincia di Latina il 19 gennaio 2017, che prevedeva versamento di cauzione o polizza fideiussoria o assicurativa entro novanta giorni dalla data di rilascio. La Provincia di Latina in data 18 aprile 2017, giorno precedente alla scadenza, ha concesso alla società Indeco, una proroga di trenta giorni per la presentazione delle garanzie richieste. Nell’atto, firmato da Nicoletta Valle, dirigente del settore Ecologia e Ambiente dell’ente di via Costa, si spiega che la proroga è stata richiesta dalla società Indeco per difficoltà oggettive tali da rendere l’istanza accoglibile.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti