Quel che resta del Latina in trasferta a Chiavari: sarà il giorno dei baby?

239

E’ un Latina in piena emergenza quello che a Chiavari affronterà la Virtus Entella dell’ex Roberto Breda. Dellafiore è stato messo fuori causa da una spalla malconcia e Rolando è rimasto ai box per un attacco febbrile. Per la spedizione nerazzurra, già complicata dalla squalifica di Corvia, Vivarini ha convocato due baby della Primavera: il mediano lituano Megelaitis ed il difensore Antonio De Vitis, un ‘2000 comunque destinato alla tribuna. Nelle cuore delle retrovie giocherà Bruscagin, in attacco probabile impiego di Pinato al posto di Insigne.  Vista la classifica disastrosa, visto che il campionato non ha ormai più nulla da dire e viste le risposte inadeguate offerte da qualche singolo, giusto per usare un eufemismo, ci si attende qualche mossa a sorpresa da parte del tecnico nei confronti di alcuni giovani componenti dell’organico. Di Nardo, per esempio, potrebbe figurare al centro dell’attacco, magari a partita in corso. Maciucca, inoltre, meriterebbe almeno di fare il suo debutto in prima squadra, visto che fa parte del gruppo sin dal ritiro di Castel di Sangro. Meno probabile, invece, il “lancio” di ragazzi che non sono di proprietà del club, come il doriano Varga o il partenopeo Negro: in un quadro simile, infatti, sarebbe opportuno valorizzare “prodotti fatti in casa”, iniziando a ragionare in prospettiva.

Arbitrerà il match Livio Marinelli di Tivoli: con lui il Latina ha raccolto finora due pareggi, entrambi in questa stagione, ad Ascoli e a Pisa.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti