Latina, agli arresti domiciliari chiude in casa il fratello e scappa. Arrestato dalla Polizia

283

Mario Gustavo Lazzarini, 21enne residente a Latina e sottoposto ai domiciliari con precedenti per per minaccia, porto d’armi, furto ed estorsione, è stato arrestato ieri dalla Polizia per un singolare tentativo di evasione.

Il persoanle della Squadra Volante aveva notato un giovane nei pressi di viale Kennedy che alla vista della pattuglia della Polizia si era dato alla fuga. Gli agenti, sapendo che in zona abitava il 21enne ai domiciliari, sono andati subito a verificare che il giovane scappato fosse lui. Giunti sul posto, dopo aver bussato alla porta, il fratello dall’interno dell’abitazione aveva riferito che suo fratello, Mario Gustavo, si era allontanato da casa chiudendo la porta di ingresso a chiave e portando via con se le chiavi. Dunque, non poteva aprire, era stato “sequestrato” dal fratello. Il ragazzo aveva detto agli agenti che l’unica altra chiave in grado di aprire il portone era in possesso della madre,  che in quel momento si trovava al lavoro come badante presso una persona anziana. A quel punto la sala operativa era riuscita tramite una serie di accertamenti a contattare la donna che raggiunta dalla volante aveva consegnato le chiavi di casa per consentire al figlio di uscire dall’abitazione. Nel frattempo le pattuglie presenti sul territorio avevano fatto una battuta nella zona circostante fino a scovare Mario Gustavo che cercava di dissimularsi tra la folla.

Lazzarini è stato quindi arrestato per evasione e quasta mattina il giudice in sede di processo ha disposto il carcere. La madre fortemente preoccupata per la sua incolumità e per quella dell’altro figlio convivente ha espresso parole di ringrazioamento agli agenti di Polizia sentendosi anche sollevata alla notizia che  Mario Gustaavo non sarebbe ritornato nella casa materna.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti