Controllo ambientale a Maenza, i carabinieri sequestrano centro di raccolta veicoli fuori uso

246
Un momento degli accertamenti dei carabinieri che portò all'arresto di un 26enne di Sezze accusato di delitto stradale

I carabinieri del Nucleo operativo ambientale (Noa) di Roma insieme ai colleghi del comando provinciale di Latina hanno posto sotto sequestro a Maenza un centro di raccolta di veicoli fuori uso a seguito di un precedente accertamento che aveva individuato nell’area di pertinenza, cinquemila metri quadrati, il deposito incontrollati di parti di veicoli in disuso adagiati direttamente sul suolo senza la protezione di una pavimentazione ed impermeabilizzazione opportuna. Eccepita anche l’assenza di autorizzazione allo scarico delle acque reflue. I sigilli sono scattati in forza di un decreto di sequestro preventivo emesso dall’autorità giudiziaria, mentre i controlli presso l’attività erano scattati in occasione dell’attività di polizia giudiziaria a carico del titolare coinvolto nella vicenda che portò all’arresto di un 26enne di Sezze accusato di aver investito e ucciso un’anziana di 86 anni omettendo il soccorso e occultando l’auto incidentata.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti