Latina, a rischio il 1° Maggio Ugl in piazza del Popolo: commissione pubblici spettacoli non dà nullaosta, vertice aggiornato

“L’Italia Forte dei lavoratori della nostra storia”, la manifestazione dell’Ugl organizzata in piazza del Popolo a Latina in programma dal 29 aprile al 1° maggio, è a rischio.

Oggi, la commissione pubblici spettacoli non ha concesso il nullaosta a causa della carenza della documentazione di riferimento indispensabile, come eccepito dai vigili del fuoco. Il vertice è stato aggiornato a domani mattina nella speranza che siano superati gli ostacoli.

Il primo evento è atteso alle 11 con l’inaugurazione mostre (“Arte e lavoro”, “Dalla Cisnal all’Ugl”, “L’Umanesimo del lavoro, la redenzione delle terre pontine”. A seguire la conferenza stampa con il segretario generale Ugl Francesco Paolo Capone e presentazione della ricerca del centro studi Ugl  “L’Italia non è una paese per giovani”; flash mob giovani alle 15.30; tavola rotonda Giovan alle 16: “Patrimonio e futuro per l’Italia che lavora; alle 17.30 tavola rotonda Infrastrutture e sviluppo: Roma – Latina, opera necessaria; tavola rotonda alle 19 con il segretario generale Ugl Francesco Paolo Capone “Sindacato e politica per un’Italia da ricostruire”; alle 21 esibizione Alessio Giaccherini Bass e alle 22 esibizione Rino Gaetano Revisited Tribute band. Tutto questo solo nella prima giornata della manifestazione.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti