Latina, elettrosmog e il piano antenne che non c’è. Convegno di Quartieri Connessi

322

Si svolge venerdì 5 maggio, alle 17,30, nella sala Enzo de Pasquale del Palazzo Comunale di Latina il convegno promosso dall’associazione Quartieri Connessi “Elettrosmog, salute e regolamentazione”, che ha ottenuto il patrocinio morale dell’amministrazione comunale pontina. Un appuntamento da non perdere assicurano gli organizzatori per conoscere e approfondire i temi legati ai danni provocati alla salute dall’inquinamento elettromagnetico, anche alla luce delle recenti sentenze che hanno interessato Ivrea e Firenze, che hanno condannato l’Inail al risarcimento di alcuni professionisti per danno da uso prolungato del telefono cellulare, che ha prodotto la formazione del Neurinoma, quindi del tumore del nervo acustico.

Ferdinando Cedrone
Ferdinando Cedrone

All’incontro saranno presenti diversi ospiti e relatori – sottolinea il direttore di Quartieri Connessi Ferdinando Cedrone – con esperienza a livello mondiale sui temi trattati dal convegno come Paolo Orio di Milano, vice presidente dell’associazione italiana Elettrosensibili, e l’ingegnere Arturo Masdea, libero professionista con esperienza decennale nel settore. Il convegno offre a tutti i cittadini la possibilità di affrontare grazie alla presenza di esperti del settore, sia dal punto di vista medico che tecnologico, il tema a trecentosessanta gradi, partendo dal significato dei termini scientifici come “onde elettromagnetiche”, “radiazioni ionizzanti”, a questioni più propriamente cliniche che riguardano la nostra salute e quella dei nostri figli. Sarà anche l’occasione per parlare del “Piano Antenne” del quale il Comune di Latina è ancora stranamente sprovvisto. All’evento parteciperanno anche diversi rappresentanti dell’amministrazione Comunale come il Sindaco Damiano Coletta, l’assessore all’ambiente Roberto Lessio, ed i consiglieri Comunali, Salvatore Antoci, Marina Aramini, e Luisa Mobili, nonché il vice presidente provinciale dell’associazione ISDE (medici per l’ambiente) Silverio Guarino ed altri esperti del settore come il responsabile del progetto PRAEET Riccardo Ricci, il Bio Architetto Luigi Izzo e l’esperto giuridico di Gestione Territoriale Infrastrutture Comunicazione Elettronica, Giuseppe Teodoro.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti