In viaggio sulla Monti Lepini con bombe molotov, tre arresti

I Finanzieri della Compagnia di Frosinone, la scorsa notte, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto tre persone trovate in possesso di due bombe del tipo molotov e di altro materiale utile al confezionamento di ordigni incendiari, occultate all’interno dell’autovettura sulla quale viaggiavano.

In particolare, le Fiamme Gialle ciociare, in piena notte, lungo la strada Monte Lepini – direzione Frosinone, durante un servizio di pattugliamento in attuazione del “Dispositivo di contrasto ai traffici illeciti” predisposto dal Comando Provinciale di Frosinone, hanno intercettato un’autovettura Opel Corsa che presentava le targhe anteriori e posteriori illeggibili, procedendo al controllo degli occupanti.

Questi ultimi, a seguito di speditivi accertamenti effettuati attraverso la Sala Operativa del Comando Provinciale, sono risultati gravati da numerosi precedenti di polizia per vari reati.

Il controllo dell’autovettura ha consentito ai militari di rinvenire due bottiglie in vetro, costituenti ordigni esplodenti/incendiari (cosiddette bombe molotov), verosimilmente pronti all’uso, contenenti liquido infiammabile e munite di innesco, e altro materiale utile per il confezionamento di ulteriori ordigni esplodenti/incendiari.

Gli occupanti dell’autovettura – 3 cittadini italiani di circa 25 anni, residenti nella provincia di Roma – sono stati tratti in arresto in flagranza del reato di fabbricazione e detenzione di materiale esplodente.

Nel corso delle operazioni di polizia i Finanzieri ciociari si sono avvalsi della preziosa collaborazione di due pattuglie della Polizia di Stato in forza alla Questura di Frosinone, anch’esse operanti nel controllo del territorio.

“L’operazione – fanno sapere dal Comando provinciale di Frosinone – risponde alle richieste di legalità e sicurezza che provengono dalla cittadinanza ed evidenzia il coordinamento e la piena e fattiva collaborazione con cui operano sul territorio tutte le forze di polizia, nell’ambito di precise direttive che provengono dall’Organo di Governo Provinciale”.

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti